Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Maggio 2020

Pubblicato il

Inaugurazione

RSA Covid pubblica inaugurata a Genzano di Roma all’ex ospedale De Sanctis

Il Direttore dell'Unità di crisi della Asl Roma 6 è Felicetto Angelini

nuovi casi Covid 19
Nicola Zingaretti e Alessio D'Amato, Covid 19 i dati nella Regione Lazio

Inaugurata oggi pomeriggio la prima residenza sanitaria assistenziale (RSA) Covid pubblica del Lazio all’ex ospedale “De Sanctis” di Genzano di Roma. Sono intervenuti il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l’Assessore regionale alla salute Alessio D’amato e il Direttore generale della Asl Roma 6 Narciso Mostarda.

I primi venti pazienti Covid, non gravi, arriveranno tra domani e domani l’altro, nel piano meno uno (seminterrato) rimesso a nuovo in pochi giorni, con personale sanitario specializzato e percorsi specifici che tengono conto della massima sicurezza per operatori sanitari e pazienti. Entro la settimana saranno disponibili altri 20 posti al primo piano, ancora interessato ai lavori di sistemazione.

Nicola Zingaretti e Alessio D’amato, hanno dichiarato che i contagi stanno diminuendo nel Lazio, ma l’attenzione è ancora molto alta nelle case di riposo per gli anziani e in tutte le strutture ospedaliere regionali per fronteggiare e cercare in tutti i modi di fermare il pericoloso virus che ha scatenato una pandemia mondiale inaspettata. All’ingresso della struttura appena inaugurata, il personale sanitario ha misurato la temperatura e fatto sanificare le mani a tutti, compreso al presidente della Regione Zingaretti, che è apparso in ottima forma, dopo il contagio del Covid che ha purtroppo interessato anche lui.

Presente anche il Segretario regionale del PD Bruno Astorre, il nuovo Direttore sanitario della Asl Giuseppe Pajes e Direttore dell’Unità di crisi della Asl Roma 6 Felicetto Angelini, oltre che tutto il personale sanitario, con medici, infermieri e personale ausiliario, scelto tra una lista di operatori specializzati.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi