Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Dicembre 2021

Pubblicato il

Piste anti-Covid

Sciare in sicurezza: Green pass e distanziamento sulle piste sciistiche

di Cristina Accardi
Arriva il momento di prendere l'attrezzatura da scii. Nessuno sconto verrà fatto neppure per le strutture sciistiche, infatti, il Green pass sarà richiesto anche per andare a sciare
Sci

Con la stagione invernale arriva anche il momento di prendere le attrezzature da sci riposte in cantina. Alcuni impianti sono già stati aperti come a Cervinia e Val Senales, nelle zone della Valle D’Aosta, Diavolezza e Zermatt e cinque ghiacciai dell’Alto Tirolo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il via degli impianti per tutte le zone dell’arco alpino partirà il 4 dicembre, ma con le prime nevicate e l’ausilio dell’innevamento artificiale, il primo opening è previsto per il 27 novembre.

Il 26 novembre, inoltre, ci sarà lo “ski-day” per svariate località delle Dolomiti. La stagione si aprirà anche il 4 dicembre per le zone che vanno da Canazei a Selva di Val Gardena e Cortina D’Ampezzo, dalla Marmolada alla Plan De Corones fino a Dolomiti Superski. Nel medesimo giorno sarà anche l’apertura del Piemonte da Bardonecchia a Limone e Sestiere.  

Inoltre, come da tradizione, Obereggen accenderà le luci delle sue piste per la sua classica stagione sciistica notturna. La partenza è prevista alle ore 19 del 26 novembre al The Alpine Club. Tre volte a settimana, nelle giornate di martedì, giovedì e venerdì, dalle ore 19 alle 22, non verranno soltanto illuminate le piste, ma anche il Night-Snowpark.

È importante sottolineare che il comprensorio dello Ski Center Latemar – tra Obereggen e le trentine Pampeago e Predazzo – resterà aperto fino al 18 aprile 2022.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Anche sulle piste da scii si opterà all’innovazione tecnologica e alla sostenibilità. Infatti, a Val di Fassa saranno presenti nuovi impianti, come per le zone del Belvedere sopra Canazei e Col dei Rossi.

Medesima giornata, di apertura, 4 dicembre, è prevista per Val Gardena, che quest’anno porta con sé una grande novità che viene rappresentata dalla pista nera La Ria. Stesso discorso vale per Val Badia, che proprio quest’anno ha cambiato il look con nuovi impianti.

Gli obblighi e le restrizioni

Nonostante la montagna sia un luogo aperto, le regole e le norme anti contagio dovranno essere comunque rispettate. Infatti, l’obbligo di Green pass sarà comunque obbligatorio e la capienza massima degli impianti di risalita sarà al 100%, in base alla loro tipologia. Resta all’80% per quelli a capsule. Tuttavia, il Green pass non sarà obbligatorio per chi ha meno di 12 anni.

Per le norme anti-Covid verranno creati percorsi specifici che possano garantire le norme di distanziamento e sicurezza. Sarà sempre obbligatorio l’utilizzo della mascherina degli spazi comuni e sugli impianti di risalita.

Come misura di prevenzione, inoltre, come da protocollo, viene favorito l’acquisto per l’accessi agli impianti online, ma comunque resterà la possibilità di acquisto anche presso le stazioni sciistiche.

Il settore sciistico, già messo in difficoltà dai cambiamenti climatici da un paio di anni, durante la pandemia è stato uno dei settori che più ha risentito della crisi economica. Per questo motivo il rispetto delle regole e le misure di tutela saranno d’ausilio non soltanto per evitare il contagio, ma anche per l’economia delle stesse strutture che potranno rimanere aperte fino ad aprile 2022.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?