27 Ottobre 2021

Pubblicato il

Segni, nuovo sciopero degli ambulanti

di Manuel Mancini
Il coordinamento dei commercianti del mercato settimanale di Segni: “Vogliamo salvare il mercato settimanale”

“Cittadini, dopo il nostro sciopero del 25 novembre scorso contro le esose richieste per il posteggio da parte dell’amministrazione comunale di Segni, abbiamo più volte cercato di instaurare un tavolo di trattative con il Sindaco Boccardelli e l’Assessore Vittori al fine di poter arrivare ad un accordo, equo e congruo per il pagamento del posteggio del mercato di Segni. A tutt’oggi non ci è stata data la possibilità”. Lo scrivono sui volantini che stanno distribuendo gli ambulanti presenti come ogni mercoledì mattina al mercato di Segni.

Protesta iniziata il 25 novembre scorso per l’aumento della COSAP (canone occupazione suolo pubblico) da 600 euro a 1200 annui.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Dalla giornata di oggi noi operatori del mercato saremo stabilmente in stato di agitazione. Noi vogliamo salvare il mercato settimanale di Segni. E siamo sicuri che non mancherà il vostro appoggio – riferito ai cittadini che si recano al mercato come ogni settimana – come già avete dimostrato con le vostre 1000 firme a sostegno del nostro sciopero. Il mercato è dei cittadini di Segni e, loro non vogliono sicuramente che noi operatori abbandoniamo questo mercato a causa delle esose richieste di questa amministrazione comunale. Sosteneteci”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo