Vuoi la tua pubblicità qui?
22 Ottobre 2020

Pubblicato il

Sperlonga, Sapori di mare 2013 X edizione

di Redazione

Le dichiarazioni del ministro Nunzia De Girolamo e dell'Assessore della Regione Lazio Sonia Ricci

A pochi giorni dall’avvio della X° edizione di “Sapori di Mare”, arriva l’apprezzamento per la manifestazione da parte del Ministro per le Politiche Agricole e Forestali, Nunzia De Girolamo.
“Sapori di Mare”, giunto quest’anno alla sua decima edizione, vuole portare alla ribalta i prodotti ittici locali, primo fra tutti, il pesce azzurro. Per questo, come ogni anno, i visitatori potranno degustare i piatti tipici sperlongani non solo negli stand in piazza Fontana e vicino l’antica Torre Truglia, ma anche nei ristoranti locali che prepareranno menù appositamente studiati per l’occasione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ma “Sapori di Mare” è anche una occasione di coniugare enogastronomia locale con la cultura e il turismo. Un tema che il ministro De Girolamo ha avuto già occasione di toccare nelle sue recenti visite a Sperlonga.

“Sono convinta che manifestazioni come questa costituiscano il volto più genuino del nostro Paese, con le sue infinite peculiarità territoriali. “Sapori di mare” è una splendida occasione anche per avere importanti risvolti turistici, per far conoscere le bellezze del nostro patrimonio agroalimentare e ittico: dal pesce azzurro, buono e salutare, ai vini, ai salumi, ai formaggi, all’olio prodotto nella zona. Esprimo il mio apprezzamento per la passione con cui, da ormai dieci anni, gli organizzatori danno vita a questo appuntamento e faccio loro i miei migliori auguri”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Non è un caso dunque che l’evento sia organizzato soprattutto sotto l’egida dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio, che vede nell’Onorevole Assessore Sonia Ricci un forte impegno istituzionale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Sapori di mare è un’occasione per incontrare gli operatori del settore e i protagonisti dei territori costieri e per avviare un dialogo sulle problematiche e gli interventi possibili per lo sviluppo della pesca. Oggi più che mai è necessario concentrare l’attenzione sulla valorizzazione delle eccellenze locali e su un’attività di pesca che sia pienamente sostenibile, rispettosa dell’equilibrio biologico del mare, della tradizione marinara e dell’enogastronomia locale. Dobbiamo utilizzare al meglio gli strumenti, che abbiamo a disposizione per mettere a sistema tutte le nostre risorse legate all’attività di pesca, dalle specie ittiche locali, che garantiscono freschezza, qualità e sicurezza alimentare, alla bellezza dei nostri territori. Vogliamo lavorare per fare in modo che la Pesca nel Lazio sia in grado di garantire un prodotto di alta qualità ai consumatori e un giusto guadagno alle piccole imprese".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento