Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Maggio 2021

Pubblicato il

Sui muri di Fiumicino tornano le svastiche, coperti i sonetti

di Redazione

Anche una scritta contro il sindaco Esterino Montino

Prima le svastiche sui muri. Poi i sonetti per coprire le svastiche. E ora le svastiche per sovrastare i sonetti. Questa mattina a Fiumicino sono tornati i simboli nazisti impressi sui muri sovrastando le poesie di Ungaretti e Leopardi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Martedì mattina, infatti, Fiumicino si era svegliata con alcuni fogli bianchi che coprivano le svastiche con i versi di Leopardi, William Shakespeare, Sandro Penna e Giuseppe Ungaretti. Fogli con poesie erano stati appesi anche su alberi e sulla passerella pedonale del Tevere.

Alcuni fogli, inoltre, sono stati strappati e, accanto ad una svastica, è apparsa anche una scritta contro il sindaco di Fiumicino Esterino Montino "Montino come Pallotta!".

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Leggi anche:

Fiumicino, gli rubano l'orologio mentre passa i controlli in aeroporto

Disagi all'aeroporto di Fiumicino per protesta NCC e allarme bomba

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento