Vuoi la tua pubblicità qui?
11 Maggio 2021

Pubblicato il

Vaccini, i pediatri del Lazio: “No a slittamento 10 marzo per l’obbligo”

di Redazione

Il Cipe: "Ci auguriamo venga rigorosamente rispettata la Legge a tutela della salute dei bambini"

"Nessuno slittamento del termine del 10 marzo prossimo, previsto dal decreto Lorenzin, per la presentazione della documentazione comprovante le vaccinazioni. Ci auguriamo venga rigorosamente rispettata la Legge a tutela della salute dei bambini". Così, in una nota, i medici di Cipe Confederazione italiana pediatri del Lazio, in riferimento alla lettera che il ministro dell'Interno e vicepremier, Matteo Salvini, avrebbe inviato al ministro della Salute, Giulia Grillo, chiedendo di prorogare i termini della legge Lorenzin sulla regolazione delle scadenze vaccinali per i bambini che frequentano le scuole d'infanzia e non risultano ancora vaccinati (o in possesso di appuntamento per eseguire i vaccini previsti dal decreto come obbligatori). "La legge e i suoi decreti applicativi hanno già offerto tutte le possibilità, a chi non aveva ancora ottemperato agli obblighi vaccinali, di recuperare entro i tempi previsti- continuano i pediatri- Le istituzioni hanno il compito, per prime, di insegnare il rispetto delle leggi e non dare l'esempio di possibili rinvii: rimandare al nuovo anno scolastico il termine per la presentazione della documentazione idonea, peraltro, creerebbe confusione e metterebbe a rischio la salute di quei bambini che, per gravi motivi, non possono essere vaccinati". 

Vuoi la tua pubblicità qui?

E l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato assicura che: "Il Lazio in questi mesi ha raggiunto la più importante copertura vaccinale italiana nella fascia 0-6 anni. Questo è un risultato straordinario a tutela della salute pubblica e a garanzia dei bambini più deboli e di quelli immunodepressi che non possono essere sottoposti a vaccinazione. Tornare indietro sarebbe un grave errore". (Red/ Dire)

Vuoi la tua pubblicità qui?

Al via il Reddito di Cittadinanza: lo prenderà anche chi già lavora

Estate 2019, la più calda degli ultimi 60 anni, con fenomeni estremi

Metodo Di Bella: la prevenzione farmacologica non tossica dei tumori

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento