Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Maggio 2021

Pubblicato il

Valmontone, ritrovata grazie ad anonimo la traversa del Principe Doria

di Redazione

Era stata rubata più di 30 anni fa a Palazzo Doria la traversa del camino nella stanza privata del Principe a Palazzo Doria

Era stata rubata più di 30 anni fa a Palazzo Doria la traversa di marmo cipollino del camino nella stanza privata del Principe Camillo a Palazzo Doria di Valmontone. Situato nel piano nobile del Palazzo nobiliare, definiva i contorni dello splendido camino e che ora era sostituito da un'impalcatura fittizia in attesa appunto di una struttura marmorea all'altezza della situazione. E finalmente è arrivato proprio il pezzo originale. La traversa trafugata così tanti anni fa era però nel mirino delle indagini della Polizia municipale di Valmontone. Le ricerche, guidate dal Comandante Gianni Maisti, negli ultimi mesi stavano guadagnando terreno rispetto ai furfanti che l' avevano rubata e già più di una segnalazione era arrivata al Comando, da lì le indagini hanno ristretto il campo dei sospetti e dei sospettati e questo evidentemente ha preoccupato i responsabili fino a che, oggi, una telefonata anonima ha segnalato ai vigili valmontonesi la presenza della traversa marmorea in una zona abbandonata, nei pressi di via della Pace, all'altezza del ponte vecchio che conduceva su via Casilina. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

La traversa è stata recuperata nel pomeriggio di lunedì e dopo un veloce restauro, è sembrata infatti in buone condizioni, sarà esposta al Museo di Valmontone. In attesa naturalmente di rivederla nel suo posto naturale e cioè a fare da splendida cornice al camino della Sala del Principe Camillo Doria, una delle più belle di Palazzo Doria Pamphilj.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Leggi anche:

Valmontone: inaugurata "Una primavera di libri" a Palazzo Doria

Daniela Martani contro Vissani: il confronto fra l'essere e l'apparire

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento