Vis Artena – Lupa Roma 2–1. Doppio Origlia e quarto posto in classifica

Vis Artena(4-3-3): 1 Scaramuzzino, 99 Marianelli, 2 Pompei (34’ st 9 Di Curzio), 4 Tarantino, 5 Costantini, 89 Binaco, 7 Pagliaroli (26’ st 17 Minicucci), 14 Cresenzo, 34 Persichini (34’ st 71 Cristini), 24 Panella (34’ st 8 Sabelli), 20 Origlia.A disposizione: 12 Florio, 13 Montesi, 15 Palombi, 91 Austoni, 10 Basilico. Allenatore: Francesco Punzi.

Lupa Roma (3-5-2): 1 Maltempi, 2 Perocchi (14’ st 16 Loggello), 3 Fe, 4 Cacciotti, 5 Romeo, 6 Negro, 7 Prati ( 36’ st 17 Rebecchini), 8 Capuozzo (32’ st 18 Pompili), 9 Cuscianna, 10 Ansini (39’ st 19 Tommaselli), 11 Tocci (23’ st 20 Testi).A disposizione: 12 Signorelli, 13 Ranieri, 14 Loiali, 15 Bianchi. Allenatore: Marco Amelia.

Arbitro:Morabito da Taurianova; Assistenti: Russo da Torre Annunziata, Balbo da Caserta.

Angoli:8 (V); 3 (L)

Recupero: 5’ st

Ammoniti: Pompei, Origlia, Binaco(V); Perocchi, Tocci, Negro(L).

Espulsi:Punzi, Quercioli (V).

Note: La Vis Artena vince meritatamente 2 a 1 contro la Lupa Roma. Gli uomini di Punzi sono scesi in campo determinati e hanno tenuto il pallino del gioco per tutta la partita. Il gol subito è arrivato da calcio d’angolo, al 27’ del primo tempo Tocci colpisce di testa indisturbato. Tre minuti più tardi la Vis trova il pareggio: discesa sulla destra di Pagliaroli, cross al centro, Origlia sotto porta non sbaglia. Al 38’ Pagliaroli si divora il vantaggio. Gol che i rossoverdi cercano anche ad inizio ripresa: prima Maltempi salva miracolosamente sul destro dal limite di Marianelli, poi Persichini aggancia in area un lancio di Binaco ma calcia al lato. Al 20’ calcio di punizione di Binaco che centra l’incrocio dei pali. Allo scadere il neo entrato Minicucci crossa dalla sinistra, Origlia di testa fa 2 a 1. Questa vittoria proietta la Vis Artena a quota 12 punti, in concomitanza del Monterosi. Quarto posto a due punti di distanza dal Lanusei primo.

LEGGI ANCHE:

Artena, Libri, “Oltre l’obiettivo”, l’opera prima di Antonella Vaiani

Il pane di Artena approda a Milano con Ivan il Re del Pane