Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Gennaio 2023

Pubblicato il

Aggressione a Termini

Aggressione Termini, identificato l’accoltellatore. Sarebbe un giovane clochard

di Redazione
Avrebbe un volto e un nome l'uomo che nella sera del 31 dicembre ha accoltellato la giovane turista israeliana
Stazione Termini di Roma

Sarebbe un cittadino polacco l’uomo che, secondo gli inquirenti, ha accoltellato per tre volte una turista israeliana di 24 anni alla stazione Termini di Roma durante l’ultimo giorno del 2022.

È stato identificato il colpevole che, la sera del 31 dicembre scorso, ha accoltellato per tre volte una turista israeliana di 24 anni alla stazione Termini di Roma. Si tratta di un cittadino polacco, probabilmente un clochard.

Come una tragica beffa del destino anche l’aggressore avrebbe 24 anni, così come Abigail, la giovane turista israeliana.

La donna, ricoverata al Policlinico Umberto I° di Roma viene definita in “condizioni gravi ma non in pericolo di vita”.

Il Corriere di Roma ha intervistato la madre della ragazza che ha rassicurato circa le sue condizioni di salute.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le parole della mamma di Abigail

“Mia figlia ora sta bene, ma non vuole parlare di ciò che è successo a San Silvestro alla stazione Termini e rivivere quei drammatici momenti”. La signora è arrivata ieri nella Capitale da Tel Aviv, mentre stamattina si è recata presso il Policlinico Umberto I al primo piano di Chirurgia d’urgenza dove è ricoverata la figlia.

L’aggressione

La sera del 31 dicembre scorso intorno alle 21:00 alla stazione Termini, teatro ormai di numerosi reati di vario genere, la giovane turista è stata raggiunta da 3 coltellate da un uomo che fino a poche ore fa era sconosciuto. L’autore del folle gesto si è dileguato dopo aver inferto i colpi.

Dalle immagini diffuse, si vede un uomo magro, vestito di scuro, che indossa un cappello con visiera e con in mano una busta blu. Immediatamente scattata la caccia all’uomo, pare che si sia finalmente ad una svolta.

In un secondo video si vedrebbe il viso dell’aggressore. Questo avrebbe permesso l’identificazione dell’uomo da parte della Polfer.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo