Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Settembre 2020

Pubblicato il

Arrestato 52enne romano la notte scorsa a Sacrofano

di Redazione

L'uomo ha aggredito e tramortito la moglie, ora ricoverata in ospedale

I Carabinieri hanno arrestato la notte scorsa a Sacrofano un 52enne romano accusato di tentato omicidio, maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale, sequestro di persona e riduzione in schiavitù ai danni della moglie di 44 anni. L'uomo, già avvezzo a questi episodi nei confronti della donna, fuori di sè, avrebbe prima aggredito e tramortito la moglie colpendola con un bastone alla testa per poi tentare di tagliarle la gola con delle lamette da barba, provocandole gravissime ferite.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sono stati i vicini di casa a chiamare il 112 spinti dalle urla della donna. Prontissimo l'intervento dei Carabinieri che hanno subito fermato l'uomo e chiamato l'ambulanza.
Mentre veniva caricata sulla barella dagli operatori del 118, la donna è riuscita a parlare e a rilasciare qualche dichiarazione. Poi è stata trasferita di corsa all'ospedale Sant'Andrea di Roma per il ricovero. Oltre il trauma cranico e le ferite alla gola, accertate anche la frattura di un braccio e la tumefazione parziale dei polmoni.

Il 52enne era già stato arrestato dai carabinieri in passato a causa dei suoi comportamenti furiosi e violenti a danno della moglie: nel 2002 lesioni aggravate e nel 2008 maltrattamenti in famiglia. Nel 2011 rovescio' volontariamente una pentola di acqua bollente sulle gambe della donna, provocandole così ustioni.
Ora l'uomo si trova nel carcere di Regina Coeli in attesa di giudizio.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento