Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Maggio 2021

Pubblicato il

Autista del Cotral aggredito a Rieti: preso a pugni da un uomo

di Redazione

I fatti stamattina alla fermata di viale Varani: l'aggressore sarebbe uno straniero, che non ha avuto scrupoli nemmeno nel deridere un agente della Digos

Grave episodio avvenuto stamattina a Rieti: un autista del Cotral è stato aggredito a suon di pugni alla femata di viale Verani. L'uomo – riferisce il sito rietinvetrina.it – avrebbe subito dei colpi al volto, talmente violenti da farlo cadere sbattendo la testa a terra. Motivo dell'irrazionale comportamento sarebbe statsa la pretesa di scendere in fretta dal bus, cosa impeditagli dalla salita di alcuni passeggeri, cosa che lo avrebbe mandato su tutte le furie, fino a colpire il conducente.

Secondo le prime indiscrezioni trapelate l'aggressore sarebbe uno straniero, raggiunto poco dopo da un agente in borghese della Digos nei pressi della Caserma Verdirosi. Una volta raggiunto, l'agente gli ha impugnato la pistola al fine di costringerlo a fermarsi. L'uomo non si è fatto impressionare e avrebbe invitato il poliziotto a sparargli. Al momento non viene specificato se per l'aggressore siano scattate le manette. Nel frattempo, i sanitari del 118 hanno trasportato il povero autista all'ospedale San Camillo de Lellis per le medicazioni del caso. Sul posto anche gli uomini della Polizia Locale, che stanno raccogliendo gli elementi per ricostruire l'esatta dinamica della grave vicenda.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il Comitato Pendolari Reatini ha redatto un comunicato per condannare "il vile atto avvenuto in data odierna ai danni di un autista Cotral nei pressi della fermata di viale Verani, ex viale della Gioventù, a Rieti". "Il fatto accaduto – continua la nota –  è di una gravità estrema e ci auguriamo che l'aggressore venga prontamente incriminato. Riteniamo inaccettabile che un autista, nello svolgere il proprio lavoro, debba essere vittima di violenza".

"Questo Comitato – concludono i pendolari reatini – intende esprimere completa solidarietà e una pronta guarigione al dipendente Cotral nella speranza che situazioni del genere, ultimamente sempre più frequenti, siano da monito per un maggior controllo e per migliorare la sicurezza a bordo dei pullman".

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento