Vuoi la tua pubblicità qui?
10 Luglio 2020

Pubblicato il

Capannelle, lite tra fidanzati culmina in un pestaggio

di Redazione

Un banale litigio tra un romeno 24enne e una connazionale 28enne è degenerato in calci e pugni

Un banale litigio in casa tra fidanzati che, fino a quel momento, sembravano formare una coppia affiatata. E’ bastata una parola di troppo, però, che il ragazzo, un cittadino romeno di 24 anni, ha scatenato un’inedita violenza sulla sua compagna, connazionale di 28 anni, prendendola a calci e pugni al volto fintanto da provocarle lesioni giudicate guaribili in 35 giorni dai sanitari del Policlinico Casilino.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il giovane, dopo la brutale aggressione, è scappato dalla casa dove convivevano impossessandosi del documento di riconoscimento della ragazza. La fuga del 24enne, suo malgrado, si è conclusa tra le braccia dei Carabinieri della Stazione Roma Appia, avvisati di quanto stava accadendo da una segnalazione giunta al 112 e intervenuti in breve tempo nella zona indicata, in via Casale Ferranti, a Capannelle.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il giovane cittadino romeno è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e rapina aggravata. La vittima si trova tuttora ricoverata in osservazione al Policlinico Casilino.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi