Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Settembre 2020

Pubblicato il

Comunicato stampa CGIL CISL UIL Vvf Rieti

di Redazione

CGIL CISL UIL
Comando Provinciale VVF Rieti

– COMUNICATO STAMPA del 20 LUGLIO 2013 –

I vertici del Corpo Nazionale VVF confermano ciò che era già previsto da anni dal Progetto Ministeriale “Italia in 20 minuti”
DISTACCAMENTO MISTO DI POGGIO MIRTETO:UN RISULTATO PARZIALE MA UTILE PER OTTENERE UNA SEDE DI VVF PROFESSIONISTI
Vigili permanenti e volontari saranno in grado di garantire un dispositivo di soccorso adeguato al territorio della Bassa Sabina

I sindacati confederali CGIL CISL UIL del Comando Provinciale VVF di Rieti, a seguito del lodevole intervento politico dell’On. Fabio Melilli presso il Sottosegretario di Stato all’Interno, On. Gianpiero Bocci, attendono l’emanazione della prossima decretazione ministeriale che consentirà l’istituzione del Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Poggio Mirteto.

Come è stato già precedentemente dichiarato, sebbene al momento si tratti di un Distaccamento Misto dei Vigili del Fuoco, ovvero composto dalle due componenti dei VVF, permanenti (professionisti) e volontari, la nuova struttura che sorgerà nel comune mirtense rappresenta per lo stesso On. Fabio Melilli, per CGIL CISL UIL e per la decennale rivendicazione sindacale portata esclusivamente avanti da queste OO.SS., l’ottenimento di un primo, ma pur sempre prezioso risultato che ha trovato pieno accoglimento tra il personale del Comando VVF di Rieti: la Bassa Sabina, in buona sostanza, potrà finalmente disporre h 24 di un dispositivo di soccorso tecnico urgente adeguato ai suoi 45 mila abitanti.

Una grande conquista, pur se parziale, non solo per la politica e per gli stessi sindacati confederali, ma, soprattutto, per i cittadini del posto che da sempre reclamano la presenza costante dei Vigili del Fuoco sul proprio territorio.

Nell’attuale situazione economica in cui l’intero paese versa, con un governo centrale instabile e con la spending review che mira a tagliare anche i servizi più elementari ai cittadini, riuscire a portare a casa un risultato del genere, è a dir poco sorprendente: stiamo parlando, infatti, di un incremento di strutture, di uomini (16 nuovi posti di lavoro) e di automezzi nell’ambito del soccorso tecnico urgente che non si riusciva a ottenere da tempo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una volta ottenuto il decreto ministeriale, CGIL CISL UIL punteranno da subito ad un adeguato aumento di personale professionista per fare in modo che si riesca a conseguire la tanto attesa istituzione del Distaccamento Permanente VVF di Poggio Mirteto (in tal caso saranno necessari 28 vvf).

CGIL CISL e UIL dei VVF di Rieti, infatti, nonostante le sterili polemiche recentemente apparse sulla stampa ad opera di altre OO.SS., sono certe che come accade per il Distaccamento VVF Misto di Posta (operante dal 2003) e per decine di altri distaccamenti VVF simili presenti in Italia, la risposta alle chiamate di soccorso fornita dalle squadre di vigili del fuoco miste (professionisti e volontari) sarà all’altezza di ogni tipologia di scenario d’intervento.

Resta il fatto che la realizzazione di un presidio VVF permanente composto esclusivamente da vigili professionisti, così come tra l’altro prevista dal Progetto Ministeriale “Italia in 20 Minuti” rappresenta in ogni caso il risultato finale che i sindacati confederali da sempre intendono perseguire.

Sulla bontà delle scelte operate da parte delle scriventi OO.SS. non vi sono dubbi: a testimonianza della veridicità della rivendicazione sindacale di CGIL CISL UIL dei VVF di Rieti, concorre l’avvio della recente raccolta firme per la petizione relativa all’istituzione del Distaccamento VVF Permanente di Poggio Mirteto e, prima ancora, il titolo dell’assemblea pubblica promossa lo scorso 14 giugno nel comune mirtense “Il Distaccamento VVF Permanente di Poggio Mirteto: una priorità non più rinviabile”.

Una raccolta firme che a dispetto di ogni previsione, sta registrando un’elevata adesione da parte dei cittadini e che denota, qualora ce ne fosse bisogno, una spiccata sensibilità da parte della popolazione al tema del soccorso tecnico urgente.

Tuttavia, senza tener conto del fatto che l’istituzione del Distaccamento Permanente VVF di Poggio Mirteto è prevista da tempo dal Ministero dell’Interno, un’altra sigla sindacale ha ritenuto opportuno andare fino al Dipartimento dei VVF per farsi semplicemente rammentare dai vertici del Corpo, ciò che era già noto a tutti.

CGIL CISL UIL dei VVF di Rieti porteranno avanti la propria rivendicazione sindacale e resi ancora più forti dall’importante e indispensabile sostegno dei cittadini, delle istituzioni e della politica e, in particolare, dell’attenzione dimostrata dall’On. Fabio Melilli, intendono dotare la provincia di un sistema di soccorso efficiente e pronto a garantire la salvaguardia delle persone e dei beni dell’intera popolazione reatina.

Stefano Cesi – CGIL VVF Massimo Vespìa – FNS CISL Stefano Colasanti – UIL VVF

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento