Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Dicembre 2021

Pubblicato il

Cotral

Cotral, CISL Lazio: il controllo a bordo dei biglietti sovraccarica gli autisti

di Lorenzo Villanetti
"I dipendenti devono essere trattati come risorse, chiediamo un passo indietro all'azienda" scrivono in un comunicato i sindacati
autobus Cotral

Il Segretario regionale responsabile del dipartimento Mobilità della Fit-Cisl del Lazio, Roberto Ricci, il coordinatore delle Rsu Cotral Marco Battistini e delle Rsu Cotral, hanno diramato un comunicato contro un ordine di servizio dell’azienda del trasporto pubblico regionale, la Cotral, che consiste nel controllo a bordo, da parte degli autisti, del biglietto e titoli da viaggio. La disposizione sovraccarica i dipendenti, che in un periodo di risalita dei contagi, non hanno alcuna tutela sulla loro salute.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“I dipendenti devono essere trattati come risorse e vanno valorizzati”

“Cotral ha emanato un ordine di servizio che impone agli autisti non soltanto la verifica del biglietto a bordo e del titolo di viaggio in un momento di recrudescenza della pandemia, ma introduce unilateralmente anche l’obbligo di utilizzare l’App Monitoraggio passeggeri, effettuando loro un ruolo che poteva esser affidato a meccanismi tecnologici contapersone: i dipendenti devono essere trattati come risorse e come tali valorizzati”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Chiediamo un passo indietro dell’azienda”

“Stiamo parlando di lavoratori che vengono da anni di sacrifici contrattuali che hanno permesso all’azienda di raggiungere risultati impensabili, e che non si sono fermati mai durante la pandemia per garantire la mobilità di tutti. Non è pensabile che queste persone siano ripagate con ulteriori sovraccarichi di mansioni e di responsabilità, peraltro in un frangente di risalita della curva dei contagi e in assenza di un documento di valutazione dei rischi che comprenda anche il conteggio del numero dei passeggeri. Chiediamo un passo indietro all’azienda su quest’ultima azione unilaterale, e una riflessione sull’intempestività dell’introduzione della verifica del titolo di viaggio e del biglietto a bordo”

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?