E l’Alto Adige mormorò: non passa lo straniero

La polemica era cominciata qualche giorno fa. Le parole Alto Adige e altoatesino erano state cancellate per legge. L'unica dizione in lingua italiana da utilizzare per indicare la terra di confine più a nord d'Italia sarà sarebbe stata "Provincia di Bolzano". Restava invece invariato il vocabolo in lingua tedesca, Südtirol. Ecco però che il governatore Arno Kompatscher torna sui suoi passi. "Sì ho sbagliato, dobbiamo ripartire tutti insieme ora".

E' bene ricordare che il provvedimento era stato approvato con 24 sì (Suedtiroler Volkspartei, Suedtiroler Freiheit e Freiheitlichen), un no (quello di L'Alto Adige nel cuore-Fratelli d'Italia) e 5 astensioni (tra PD, Verdi, Lega, Team Koellensperger), proprio in merito alle "Disposizioni per l'adempimento degli obblighi della Provincia autonoma di Bolzano derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea".