Si può fare

Europa League: la Lazio esce sconfitta dal Do Dragao. Il Porto vince 2-1

Grande primo tempo della squadra di Maurizio Sarri che al 23° trova il vantaggio. Luis Alberto mette una grandissima palla in mezzo per Zaccagni che, di tacco, batte un incolpevole Diogo Costa. Continua il momento d’oro per l’ex giocatore del Verona. Al 37° minuto nel momento migliore della Lazio arriva il pareggio del Porto, con Otavio che mette il pallone in mezzo e Toni Martinez con un grandissimo colpo di testa batte Strakosha.

Termina il primo tempo con il risultato di 1-1

La ripresa si apre con il Porto che passa immediatamente in vantaggio grazie ancora a Toni Martinez, lasciato solo da Luiz Felipe e liberissimo di calciare non lascando scampo a Strakosha. Dopo circa venti minuti di blackout la Lazio reagisce e va vicino al pareggio con un altro colpo di tacco, stavolta di Milinkovic con il pallone che termina sul fondo alla destra del portiere. Al minuto 81 arriva un’altra occasione per la Lazio, sempre Zacccagni calcia dal limite dell’area di rigore con il pallone deviato che termina in calcio d’angolo. L’ultima occasione arriva al minuto 87, quando Felipe Anderson calcia di potenza verso la porta trovando l’esterno della rete. Da segnalare l’esordio di Cabral, entrato all’83° e autore di qualche spunto interessante. Un’altra nota negativa arriva da Zaccagni che, diffidato, salterà la sfida di ritorno all’Olimpico.

Reazioni Social

I tifosi biancocelesti hanno apprezzato molto il primo tempo degli uomini di Sarri, meno apprezzata la ripresa. La cosa certa, è che comunque tutto il popolo biancoceleste crede fortemente nella qualificazione, sperando che il fattore Olimpico dia alla squadra una spinta in più.

Christian Gasperini, ForzaLazioWebTv