Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Novembre 2020

Pubblicato il

Giuliano Gemma perde la vita in un incidente

di Redazione

Il cinema piange la scomparsa dell'attore protagonista del genere "spaghetti western"

Un altro lutto per il mondo del cinema, che stasera piange la scomparsa di Giuliano Gemma.
L’attore, nato a Roma il 2 settembre del 1938, si è spento all’età di 75 anni a causa di un incidente stradale, avvenuto a Cerveteri, nei pressi di Roma.
Inutile il trasporto all’ospedale di Civitavecchia, dove è deceduto poco dopo.
Insieme a lui, feriti anche il figlio e un altro uomo. Ma le loro condizioni non sono gravi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La sua storia nel cinema inizia grazie alle sue doti fisiche: dapprima sul grande schermo nel ruolo di stuntman, viene presto notato da Dino Risi che lo affianca ad Alberto Sordi in ‘Venezia, la luna e tu’. Anche se la grande occasione di farsi conoscere arriva con ‘Ben-Hur’, il kolossal di William Wyler in cui Gemma veste i panni di un centurione.
Dopo aver interpretato un generale garibaldino ne ‘Il Gattopardo’ di Luchino Visconti, Giuliano Gemma approda al filone “spaghetti western” e presto diventa un vero divo. Tra le pellicole del genere, anche ‘Una pistola per Ringo’, ‘Il ritorno di Ringo’, ‘Adiòs Gringo’.
Ne ‘Anche gli angeli mangiano fagioli’, Gemma si trova a recitare al fianco di Bud Spencer.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ma la sua carriera, lo ha visto interpretare anche ruoli più importanti. Così è stato ne ‘Il deserto dei Tartari’ di Valerio Zurlini, cui seguono ‘Il prefetto di ferro’ di Pasquale Squitieri e ‘Un uomo in ginocchio’ di Damiano Damiani.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo gli anni ’80, Giuliano Gemma si dedica alla televisione e presta la sua professionalità a varie serie televisive.

La sua carriera vanta, tra gli altri riconoscimenti, un David di Donatello, un premio al Festival Internazionale del cinema di Karlovy Vary come miglior attore, un Golden Globe e un Nastro d’argento.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento