Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Dicembre 2020

Pubblicato il

La Forestale sequestra quattro cavalli a Fiamignano

di Redazione

Il Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato invita i cittadini a segnalare qualsiasi forma di condotta illecita

Gli Agenti Forestali in forza al Comando Stazione Forestale di Fiamignano, nell’ambito dei servizio di controllo del territorio nelle zone rurali e montane, in attuazione delle norme di polizia veterinaria nel settore zootecnico oltre a quelle di carattere Regionali e Comunale, eseguivano una serie di accertamenti circa la presenza di cavalli al pascolo su terreni di proprietà demaniale in località “Rascino” del Comune di Fiamignano. Gli Agenti riuscivano, grazie anche alla collaborazione dei colleghi della Polizia locale di Fiamignano, ma non senza difficoltà, a bloccare i cavalli per procedere alla verifica dei microchip di cui debbono essere dotati tutti i cavalli. Gli equini venivano posti sotto sequestro e trasportati, per la successiva custodia presso un’Azienda all’uopo deputata. Scattavano quindi gli accertamenti di rito presso l’anagrafe degli equini al fine di risalire ai legittimi proprietari. Dagli accertamenti eseguiti si riusciva a rintracciare i proprietari di tre dei cavalli sequestrati, scoprendo che per un cavallo risultava in essere una denuncia di smarrimento risalente all’anno 2011. Il quarto cavallo, uno stallone, risultato privo di microchip ed essendo state vane le ricerche del proprietario è tutt’ora sotto sequestro e il Sindaco del Comune di Fiamignano potrebbe disporne la vendita all’asta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Gli Agenti del Corpo Forestale, dopo la riconsegna degli equini agli aventi diritto hanno proceduto a contestare loro delle sanzioni amministrative in applicazione del regolamento per Uso Civico di pascolo, vigente nel Comune di Fiamignano, ma anche per violazione delle norme sulla tenuta dei registri di stalla, il tutto per svariate migliaia di Euro. L’attività di controllo nel settore zootecnico da parte degli Agenti del Corpo Forestale è particolarmente attiva in questo periodo, stante il fatto che molte specie animali; bovini, equini, ovini vengono portati all’alpeggio e che se incustoditi possono generare situazioni di pericolo anche in ordine alla circolazione stradale. Il Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato invita i cittadini a segnalare qualsiasi forma di condotta illecita in danno dell’ambiente, al numero verde per le emergenze ambientali “1515”.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento