Pubblicato il

Calcio

Lazio 1-0 Genoa, basta un gol di Guendouzi: biancocelesti qualificati ai quarti di Coppa Italia

di Mauro Maniccia
Basta un gol di Guendouzi alla Lazio per avere la meglio di un buon Genoa. Biancocelesti qualificati ai quarti di Coppa Italia
Guendouzi esulta dopo il gol nella partita di calcio di Coppa Italia tra Lazio e Genoa
Vuoi la tua pubblicità qui?

Basta un gol di Matteo Guendouzi, dopo appena cinque minuti dal via della gara, per qualificare i biancocelesti ai quarti di finale di Coppa Italia. Partita brutta e senza particolari emozioni, da valutare le condizioni di Isaksen e Patric entrambi usciti per infortunio. Ora Sarri aspetta la vincente dell’incontro tra Roma e Cremonese per conoscere l’avversario del prossimo turno.

Primo Tempo

Al primo affondo la Lazio passa in vantaggio, bel recupero di Pellegrini sulla sinistra, che crossa in area di rigore per l’arrivo di Guendouzi che tutto solo, apre il destro e fulmina Leali, dopo solo sei minuti. Al minuto 11 Gila si fa scippare il pallone da Retegui, che appena entrato in area calcia, blocca senza problemi Provedel. Al 18′ grande occasione per il Genoa, bella giocata di Kutlu sulla destra che serve in area Retegui, l’attaccante calcia, pallone che finisce alto. Al 25′ ci prova ancora il Genoa con Kutlu che, dopo uno scambio con Hefti, calcia dal limite dell’area, sfera che termine di nuovo alta.

Al minuto 31 si rivede la Lazio, Guendouzi dalla corsia destra taglia un pallone per Pedro che, appena entrato in area calcia, bravo Leali a non farsi sorprendere. Al 42′ a vicina al raddoppio la Lazio, Hysaj sulla destra serve Felipe Anderson in area di rigore, il brasiliano prova il destro in diagonale, pallone che finisce al lato. Dopo due minuti di recupero finisce il primo tempo con la Lazio in vantaggio per 1-0.

Secondo Tempo

La prima occasione della ripresa è dei biancocelesti al 51′, Pedro dalla sinistra crossa al centro, Castellanos e Felipe Anderson, nel tentativo di colpire il pallone si scontrano e il Genoa riesce a liberare l’area. Al 56′ ci prova Hysaj dal limite dell’area, sfera che finisce alta. Al minuto 61 lancio dela difesa genoana per Retegui, che si libera bene in area, calcia, bravo Gila a deviare in calcio d’angolo. Bel traversone di Pellegrini dalla trequarti, colpo di testa di Felipe Anderson che sfiora il palo.

Al minuto 80 grande occasione per la Lazio, Kamada serve in profondità Immobile, il capitano calcia ma il suo tiro viene respinto da Leali. Due minuti dopo Immobile si traveste da assistman, serve Basic che tutto solo si fa ipnotizzare da Leali, che blocca il tiro del centrocampista biancoceleste. Al minuto 94 l’arbitro fischia la fine delle ostilità, la Lazio vince 1-0 e vola ai quarti di finale dove affronterà la vincente della partita Roma-Cremonese.

Le Pagelle

Provedel: 6

Si fa trovare pronto nelle poche occasioni che crea il Genoa

Hysaj: 6

Buona spinta in fase di proposizione, sempre attento in fase difensiva

Patric: 6,5

Un’altra buona partita del centrale spagnolo, questa volta non supportato bene da Gila, esce per infortunio

Gila: 6

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo varie partite giocate con attenzione, oggi è sembrato un po’ distratto, comunque buona prova

Pellegrini: 6,5

Dopo tanta panchina, oggi ritrova il campo e la sua è una prestazione attenta e concreta, condita anche dall’assist per il gol partita

Guendouzi: 7,5

La vera anima della squadra, corre imposta e mette sostanza ad una squadra un pò lenta, se poi si mette anche a fare gol….

Rovella: 6,5

Buona prova del regista biancoceleste, da sostanza e geometrie

Kamada: 5

Vuoi la tua pubblicità qui?

Non riesce mai ad entrare in partita

Isaksen: 6

Parte bene, poi è costretto a chiedere il cambio per infortunio

Castellanos: 5,5

Impalpabile, non tiene una palla e così facendo non fa mai salire la squadra, non si rende mai pericoloso in area avversaria

Pedro: 6

Ci mette tanta corsa e qualità, sbaglia un gol facile per uno come lui

Felipe Anderson (27′) : 5,5

Non il calciatore ammirato nella passata stagione, involuto non salta mai il suo diretto avversario

Marusic (65′): 6

Entra e si piazza vicino a Gila come centrale difensivo, non fa rischiare niente a Provedel

Immobile (65′): 6

Il capitano ci mette tanta grinta e buone giocate, come quella che libera Basic davanti a Leali

Cataldi (81′): S.V.

Basic (81′): 5

Si divora il gol del raddoppio a tu per tu con Leali

Foto: Profilo Facebook S.S. Lazio

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?