Pubblicato il

Calcio

L’Inter domina una Lazio mai in partita: 3-0 il risultato finale, nerazzurri in finale

di Mauro Maniccia
L'Inter domina la Lazio, vince 3-0, e vola in finale di Supercoppa italiana. Di Thurman, Calhanoglu e Frattesi i gol dei nerazzurri
Felipe Anderson contrastato da Bastoni nella partita di calcio di Supercoppa italiana tra l'Inter e la Lazio
Vuoi la tua pubblicità qui?

Con una gara attenta e senza sbavature, l’Inter domina una Lazio mai in partita. Fin dalle battute iniziali si è capito come sarebbe finita la gara. Una Lazio che ha approcciato nel modo che proprio non doveva, prestando il fianco ai ragazzi di Inzaghi, che infatti dopo poco sono passati in vantaggio con Thurman. Ad inizio e alla fine della ripresa gli altri due gol dei nerazzurri, con Calhanoglu su calcio di rigore, e Frattesi. L’Inter vola in finale contro il Napoli, la Lazio vola, ma per tornare mestamente a Roma.

Primo Tempo

La prima occasione è per l’Inter dopo soltanto quattro minuti, Mhkhitaryan recupera palla a centrocampo e serve Barella che vede Thurman, conclusione alta per l’attaccante francese. Due minuti dopo è ancora Thurman che, riceve un cross di Barella e colpisce di testa,ma trova la deviazione di Gila in angolo. E’ un monologo nerazzurro, al 10′ Pavard toglie la palla a Marusic in scivolata, crossa in mezzo e sulla respinta Bastoni prova la conclusione ma la palla finisce al lato.

Al 17′ discesa di Bastoni sulla sinistra, cross al centro deviazione di tacco di D’imbarco che trova Thurman tutto solo davanti a Provedel e non sbaglia,portando l’Inter in vantaggio. Al 21′ si vede anche la Lazio che prova il tiro in diagonale dal limite dell’area con Felipe Anderson, pallone che finisce fuori. Al 33′ ci prova Lautaro dal limite con un bel destro, attento Provedel che in due tempi manda la palla in calcio d’angolo.

Tre minuti dopo ancora la squadra nerazzurra va vicino al gol con Barella, che su un cross di Dimarco si coordina e calcia, sfera che si stampa sulla traversa. L’ultima occasione del primo tempo capita sui piedi di Darmian che, si ritrova davanti a Provedel tutto spostato sulla destra, ma calcia fuori. Finisce uno a zero la prima frazione, dominata in lungo e largo dai ragazzi di Simone Inzaghi.

Secondo Tempo

Subito un emozione dopo soli due minuti, quando Pedro atterra Lautaro in area di rigore, inizialmente l’arbitro lascia proseguire, poi richiamato al VAR concede calcio di rigore. Sul dischetto va Calhanoglu che non sbaglia e porta i nerazzurri sul due a zero.

Sempre il capitano dell’Inter al 52′, servito in area da Calhanoglu calcia, palla che finisce sulla traversa. I cambi della Lazio non cambiano la partita e anzi, proprio un nuovo entrato, Luis Alberto, sbaglia un appoggio facile al minuto 87, che fa ripartire l’Inter in due contro uno, il pallone arriva a Frattesi che a tu per tu con Provedel, lo batte siglando così il tre a zero con cui si conclude la gara.

Le Pagelle

Provedel: 5

Non può nulla sui gol, lo salvano in due occasioni i legni della sua porta

Lazzari: 5

Sempre in difficoltà, non copre su Dimarco e non riesce mai a proporsi in avanti

Gila: 5

Una serataccia per il centrale difensivo, male sia in difesa che in impostazione

Romagnoli: 5

Vuoi la tua pubblicità qui?

Come il compagno di reparto non riesce mai a contrapporsi agli avanti avversari

Marusic: 5,5

Il meno peggio della retroguardia, prova a scendere qualche volta in avanti, abbastanza concentrato dietro

Guendouzi: 5

Soffre la dinamicità del centrocampo dell’Inter tanto che viene sostituito ad inizio ripresa

Vuoi la tua pubblicità qui?

Rovella: 5

Perde il confronto con Calhanoglu, non copre mai gli spazi lasciati vuoti dai compagni, e non fa girare la squadra come al solito

Vecino: 5

Sovrastato da Barella, non riesce a trovare mai la posizione in campo

Felipe Anderson: 5,5

Prova a fare qualcosa davanti, ma in mezzo al nulla della compagine capitolina

Immobile: 5

Non è in forma e si vede, cerca di pressare e farsi vedere ma non fa niente di buono

Pedro: 4,5

Male fin dall’inizio della gara, commette un’ingenuità che costa il rigore del due a zero

Foto: Profilo Facebook S.S. Lazio

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?