Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Maggio 2021

Pubblicato il

Maxi truffa milionaria a Terracina: tre rinvii a giudizio

di Redazione

Due commercialisti e un ex impiegato di Equitalia accusati di truffa e appropriazione indebita. Coinvolte circa 50 persone. All'Erario sottratti circa 2 mln

Sono stati rinviati a giudizio i due fratelli commercialisti e un ex impiegato di Equitalia, accusati di aver orchestrato una truffa milionaria a Terracina, scoperta dopo approfondite indagini della Guardia di Finanza. Come avevamo riportato a suo tempo, ai protagonisti della vicenda era giunta una notifica di conclusione delle indagini. Gli inquirenti avrebbero riscontrato una sottrazione all'Erario di circa 2 milioni di euro tra il 2010 e il 2014.

Il meccanismo della frode consisteva nel non versare l'Iva e i contributi Inps nelle casse dello Stato, "dirottandoli" nei conti correnti dei commercialisti, i quali riferivano ai clienti che si erano verificati degli errori da parte degli uffici pubblici. Si erano registrati, così, casi di ignari contribuenti ai quali Equitalia ha ipotecato i loro beni beni per il mancato versamento di imposte e contributi. Nella trappola sono finiti circa 50 tra persone, ditte e srl.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nella giornata di ieri si è svolta l'udienza preliminare, nella quale si è stabilito il rinvio a giudizio per i due commercialisti e l'ex dipendente di Equitalia, con l'accusa di truffa e appropriazione indebita. I tre dovranno comparire in aula nel maggio 2016.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento