Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

Macabro ritrovamento

Montalto di Castro, cadavere sull’Aurelia: costituito l’investitore, identificata anche la vittima

di Redazione
"Credevo fosse un animale", ha detto l'investitore costituito alla caserma di Civitavecchia
Caserma dei Carabinieri di Civitavecchia
Caserma dei Carabinieri di Civitavecchia

E’ di ieri sera, domenica 22 gennaio, la notizia del macabro ritrovamento dei resti di un corpo umano sulla via Aurelia, all’altezza del km 113, nel territorio del comune di Montalto di Castro, in provincia di Viterbo.

Un macabro rinvenimento a Montalto di Castro

Gli automobilisti che procedevano lungo la strada statale 1 hanno segnalato ai Carabinieri la presenza di brandelli di corpo umano sull’antica strada consolare, i militari a loro volta hanno chiamato i Vigili del Fuoco a supporto per l’operazione di recupero dei resti del cadavere.

Le disastrose condizioni del corpo, di quel che ne rimaneva, non hanno consentito di risalire all’identificazione, tanto era irriconoscibile il cadavere. L’ipotesi più probabile risultava essere quella dell’investimento da parte di più automobili, tanto più che sulla superficie il corpo presenta dei chiari segni da investimento. Così i Carabinieri aprivano la caccia alle autovetture e al responsabile che lo avrebbe investito per primo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Secondo quanto è stato ricostruito l’incidente sarebbe avvenuto intorno alle 18,30 di ieri. La vittima, si pensa sia un operaio straniero che non è tornato a casa, sarebbe stato investito da un’auto lungo il ciglio della strada e successivamente travolto da altre vetture.

Ieri sera i Vigili del Fuoco di Tarquinia hanno dovuto lavorare non poco per recuperare i resti del cadavere per le operazioni di polizia mortuaria.

Costituito il responsabile

L’investitore nella tarda serata di ieri si è presentato spontaneamente presso la stazione dei Carabinieri di Civitavecchia dopo aver appreso la notizia del ritrovamento di un cadavere investito.

L’uomo che si è costituito è un 60enne di Civitavecchia. “Credevo fosse un animale”, avrebbe detto sotto choc ai Carabinieri, confessando di aver avuto la sensazione di aver colpito un animale. L’uomo ora è indagato per omicidio stradale. 

E’ stata identificata la vittima dell’incidente. Si tratta di un uomo di nazionalità rumena, di 43 anni, un operaio che lavorava per una ditta edile di Montalto di Castro. Si era allontanato dopo aver pranzato con dei colleghi senza fare ritorno al lavoro.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo