Montelibretti, alla scuola “Pinocchio” il laboratorio di cinema

Nella scuola Primaria e dell'Infanzia "Pinocchio" di Borgo Santa Maria, a Montelibretti, dove è in corso da sei anni la coltivazione di un orto biologico, per insegnare ai bambini tecniche agricole più rispettose dei ritmi della natura, secondo pratiche sane e biologiche, avrà inizio da questo mese anche il laboratorio settimanale (sempre in orario scolastico) di cinema,  con proiezioni e dibattiti. L'obiettivo è sollecitare, attraverso questa arte immediata e di impatto, la riflessione, l'interesse ad alcune tematiche che sono nella vita quotidiana (bullismo,integrazione, "diversità " come spunto di arricchimento e non di discriminazione" e molto altro.

L'istituto si è sempre contraddistinto nel tempo per il coinvolgimento dei bambini in diverse attività pedagogiche, e da anni, genitori, insegnanti e bambini insieme hanno aderito al progetto "Slow Food" e si occupano di coltivare, curare, raccogliere tantissimi ortaggi apprendendo il rispetto e l'amore per la terra e il concetto di cibo non come una entità astratta ma come un ma come un tesoro da tutelare e conoscere fin dalle delicate fasi iniziali di cura e crescita.

Da tempo sono dedicate anche due ore a settimana alla attività del teatro, strumento sempre importante per l'apprendimento e la padronanza di strumenti creativi per la motivazione individuale, prevenire il rischio di disinteresse e atteggiamenti di ostilità verso la conoscenza.

Per APPRENDERE le diverse metodologie del rilassarsi, autoconcentrarsi, autogestirsie l'utilizzo di diverse modalità espressive per le diverse situazioni. 

Per PADRONEGGIARE strumenti e modalità di espressione verbalee non verbale,

SVILUPPARE le diverse capacità motorie e relazionali, liberandosi dagli stereotipi motori, sviluppando le capacità attentive e di concentrazione, attraverso il dominio delle risposte motorie inadatte e aggressive, incalanandole costruttivamente.

Esplorare le potenzialità espressive e promuovere lo sviluppo della capacità "metarappresentativa" attraverso l'uso del complesso linguaggio teatrale, pluridisciplinare per mente, corpo, movimento, suono, ritmo, gesto, parola e immagine. Tante le attività avviate nel tempo alla scuola "Pinocchio", volute da dirigenti, insegnanti e genitori insieme, per una bella dimostrazione di unità didattica, esemplare per gli alunni.