Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Gennaio 2023

Pubblicato il

Obbligo gomme invernali: è giusto cambiarle? L’opinione del tecnico

di Manuel Mancini
Scatta oggi, 15 novembre, l’obbligo di montare le gomme invernali o almeno avere le catene da neve a bordo

Siamo arrivati alla scadenza del 15 novembre, in moltissime parti d’Italia sarà obbligatorio montare gomme invernali o almeno avere a bordo le catene da neve. In tanti, però, ancora sono convinti che non sia necessario veramente e che le differenze tra le ruote estive e invernali non siano poi così grandi. Sarà vero? L’abbiamo chiesto all’esperto.

Una delle polemiche più frequenti nel mondo dell’auto degli ultimi anni riguarda le gomme e la loro manutenzione. Nonostante sia intuibile la loro importanza, essendo esse l’unico punto di contatto tra l’asfalto e la nostra vettura, ancora molte persone ritengono che la loro cura sia solo un extra facoltativo. Ne è dimostrazione il numero ancora troppo grande di gomme usurate che tranquillamente circolano sulle nostre strade,talmente rovinate da essere riconoscibili a vista d’occhio. Figuriamoci se parliamo del termine del 15 novembre, quando per legge dovremo avere montate sulle nostre auto gomme invernali o almeno omologate per la stagione fredda, o in alternativa avere a bordo delle catene da neve. Ancora molta gente ritiene che la sostituzione delle gomme estive con quelle invernali sia, citiamo, “solo una scusa dei produttori per farci comprare due treni invece di uno”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ovviamente non è così, ma non pretendiamo che ci crediate sulla parola. Abbiamo quindi deciso di rivolgerci a un esperto, che potesse spiegare bene perché sia fondamentale fare questo cambio quando arriva l’inverno. Le seguenti sono le risposte che ci sono state date da Giulio Pompa dell’Autofficina-Gommista-Centro Revisioni Pompa ad Artena, in via Giulianello:

D: Quanto è importante cambiare le gomme da estive a invernali?
R: “Installare le gomme invernali è molto importante perché sono progettate e costruite per dare, globalmente, il meglio in condizioni atmosferiche critiche come basse temperature, asfalto umido, bagnato o innevato: in ogni caso ne guadagnerà la sicurezza. Si raccomanda di montare 4 pneumatici invernali per avere comportamenti omogenei sugli assi e mantenere stabilità in curva e frenata.

D: Perché le gomme invernali garantiscono più sicurezza?
R: Il pneumatico invernale garantisce maggiore sicurezza grazie soprattutto al suo battistrada: incavi leggermente più profondi e una fitta lamellatura sui tasselli garantiscono una migliore aderenza sui fondi stradali più critici. Inoltre la mescola del battistrada è specifica per affrontare le basse temperature e mantenere il grip perché contiene sostanze come la silice in grado di mantenere elastica la gomma quando le temperature sono comprese tra i +7°C ed i -5°C. Il pneumatico invernale è il frutto di un ottimo connubio tra ingegneria meccanica e chimica.

D: Come faccio a rendermi conto se le mie gomme invernali sono esaurite e da cambiare?
R: Sia per le estive, sia per le invernali bisogna rivolgersi a un professionista che controllerà innanzi tutto lo stato generale della carcassa e del battistrada e il livello di usura del battistrada (il cui minimo secondo la legge è sempre di 1,6 mm). A tal proposito è bene sapere però che, man mano che il battistrada si usura, il pneumatico perde gradualmente l’efficienza di un invernale e, soprattutto al di sotto dei 4 mm e quando le lamelle sono quasi o del tutto scomparse, è bene installare nuovi pneumatici invernali.

Autofficina, Gommista, Centro Revisioni Pompa, per i lettori de “Il Quotidiano del Lazio” che acquisteranno il treno di pneumatici invernali, offre il check-up gratuito: up&go, climatizzatore e visibilità.

Pompa è ad Artena (RM), in via Giulianello 69.   

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo