Vuoi la tua pubblicità qui?
04 Dicembre 2021

Pubblicato il

Resta intrappolata a 150 metri di profondità: donna salvata a Cittareale

di Redazione
Una speleologa era rimasta intrappolata nella Grotta di Cittareale durante un'esplorazione.In mattinata scossa di terremoto nella zona

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) è intervenuto nella Grotta di Cittareale, in provincia di Rieti, per recuperare una speleologa che si è infortunata nel tardo pomeriggio di ieri durante un'esplorazione. L'infortunata si trovava a circa 150 metri di profondità e sul posto sono intervenuti un medico e diversi tecnici del Soccorso Speleologico. Nel luogo dell'incidente sono giunti ulteriori tecnici del Soccorso Speleologico a supporto delle attività.

Peraltro nelle vicinanze del luogo del soccorso, alle 2.31 di oggi è avvenuto un terremoto di magnitudo 3,1. L'epicentro è stato localizzato, oltre a Cittareale, anche ad Amatrice e Accumoli.

AGGIORNAMENTO: Si è concluso questa mattina alle 10 l’intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) per recuperare una speleologa rimasta infortunata ad un arto inferiore nella Grotta di Cittareale.  A intervenire oltre 60 tecnici speleologi del CNSAS provenienti da Lazio, Abruzzo, Emilia-Romagna e Umbria.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Durante un campo speleo del Gruppo Grotte Pipistrelli di Terni, al quale partecipano numerosi altri Gruppi Speleologici del centro Italia, la giovane speleologa K.B., di 30 anni, ha riportato una lesione a un arto inferiore per una caduta con dinamica ancora da accertare. L’incidente è avvenuto in prossimità del pozzo EKU all’interno della grotta, a circa 150m di profondità. Alcuni membri del gruppo, rendendosi conto che la ragazza non era più in grado di proseguire, sono risaliti verso la superficie per allertare le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico. Sul posto sono giunti diversi tecnici del CNSAS che hanno allestito un campo base per il coordinamento delle operazioni.

L’infortunata, una volta raggiunta dai tecnici del Soccorso Speleologico, è stata stabilizzata da un medico e posta su una barella. Le operazioni di risalita sono partite alle ore 2 di notte e si sono concluse alle 8 di questa mattina. Una volta raggiunta la superficie, la donna è stata presa in carico dai tecnici del Soccorso Alpino che la hanno trasportata fino al campo base. La speleologa è stata infine trasportata in ambulanza all’ospedale di Rieti, dove ora è ricoverata. A supporto delle attività anche il Sindaco di Cittareale, i Carabinieri di Amatrice e la Prefettura di Rieti.

SI PERDONO IN MONTAGNA, ESCURSIONISTI SALVATI A POGGIO MOIANO Dopo una richiesta di soccorso i Vigili del Fuoco hanno salvato 4 escursionisti sul Monte Cesarene (31/12/2016)

CERVARA, DUE ESCURSIONISTI SALVATI IN MONTAGNA DAI CARABINIERI I due malcapitati si erano incamminati per una passeggiata. Ritrovati a Monte Livata (19/10/2016)

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?