Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Gennaio 2023

Pubblicato il

Rieti, messaggio della moglie del sindaco finisce in rete: scatta il dibattito sociale

di Redazione
Il messaggio finito probabilmente per errore sulla sua bacheca pubblica diventa occasione di dibattito sociale
Daniele Sinibaldi, sindaco di Rieti con microfono in mano
Daniele Sinibaldi

Quanto è difficile conciliare vita familiare e professionale? Lo è per tutti noi, alle prese con i mezzi di trasporto, i ritagli di tempo in cui fare di corsa la spesa, i conti da far quadrare, accompagnare i bambini a scuola e alle attività extra-scolastiche, e lo è anche per una coppia in cui lui è il sindaco di una città del Lazio da 45519 abitanti quale è Rieti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Rieti, il messaggio privato per il sindaco finisce in rete

“Quando hai finito di fare serata magari se hai un attimo puoi provare a richiamarmi, considerando che sono da sola a casa, con un bambino di un anno!”. Questo è il messaggio che la moglie del sindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi, ha inviato al primo cittadino, comparendo, probabilmente per errore, nella sua bacheca pubblica di Facebook. Il messaggio è stato successivamente cancellato, ma alla rete, come spesso accade, non è sfuggito, e ora è sulla bocca mediatica di tantissimi utenti.

Il “gossip” si fa questione sociale sul Web

Il messaggio ha infatti scatenato diverse reazioni: c’è chi sospetta che la moglie lo abbia reso visibile a tutti i contatti di proposito, una sorta di piccola vendetta in un momento di stress; c’è chi tira fuori la questione “femminista”, pensando a quanto spesso alle donne sia chiesto di accordare maternità e carriera.

C’è chi “difende” innanzitutto la privacy e aggiunge che gli impegni di un sindaco sono difficilmente immaginabili per chi non si sia mai occupato di collettività e vita politica. Inoltre non mancano i commenti su come l’utilizzo delle piattaforme social abbia cambiato il nostro modo di comunicare, discutere, argomentare le nostre ragioni.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo