Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Settembre 2020

Pubblicato il

Rieti Sabina, Franco Gilardi nuovo presidente Bassa Sabina

di Fabio Vergovich

Sarà il sindaco di Stimigliano alla guida della più grande unione della provincia di Rieti, oltre ventimila abitanti

E' stato eletto presidente, presso la sede dell'unione dei comuni della Bassa Sabina, Franco Gilardi, sindaco di Stimigliano. "Avevano proposto tutti ed io in primis il sindaco di Montopoli, Antimo Grilli per la continuità, spiega Gilardi, ma non ha accettato per i troppi impegni e per la complessita' del suo comune. In aula è stata proposta dal sindaco di Poggio Mirteto la mia candidatura, supportata dal fatto di essere al secondo mandato e di essere il più giovane. Su 16 votanti, 14 voti favorevoli, uno astenuto e uno contrario. Voglio ringraziare per il sostegno", continua Gilardi, "Antimo Grilli, nominato vice presidente con delega all'ambiente e ai rifiuti; Giancarlo Micarelli, sindaco di Poggio Mirteto; Miranda Glandarelli sindaco di Tarano; Paolo Rinalduzzi, sindaco di Cantalupo; Marco Cortella, sindaco di Forano e tutti i consiglieri che hanno preso parte alla votazione. Una nuova unione che avra' il coraggio di investire sulle speranze della gente e sara' l'unione delle idee e non delle ideologie. Per ridare slancio a questo ente di secondo livello c'è bisogno del contributo di tutti, perche’ soli si muore", chiosa Gilardi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Forse non a caso il sindaco di Stimigliano usa lo slogan del Patto della Sabina di cui è promotore, crede fermamente che l’unione della Bassa Sabina possa essere la cabina di regia della grande unione. Se sfogliamo un po di pagine di storia troviamo tra gli ultimi presidenti Fabio Refrigeri, ora assessore regionale e Paolo Diociaiuti che ha deciso di non ricandidarsi, ora tocca a questo giovane sindaco la guida della più grande unione della provincia di Rieti, oltre ventimila abitanti. Nominata anche il resto  della giunta e attribuite le deleghe, Fabrizio Cianfa attività produttive e lavori pubblici; Davide Lorenzini personale e progettazioni europee; Laura Egidi, programmazione bilancio e tributi; Michela Enei servizi sociali e rapporti con il distretto ri 2; Claudio Gerini protezione civile e mobilità; al presidente resta la polizia locale. Le deleghe conclude Gilardi sono state attribuite in base alle competenze e in piena autonomia, il vice presidente e’ gia’ al lavoro per risolvere il problema dei rifiuti e come da statuto ogni decisione sara’ concordata in conferenza dei sindaci precisa il neopresidente.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento