Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Dicembre 2022

Pubblicato il

Più sicurezza a Roma est

Roma. Caserma Carabinieri a Castelverde, Municipio VI: Campidoglio non rivendichi meriti non suoi

di Redazione
Finalmente i quartieri a est di Roma avranno presto una caserma di Carabinieri. Più sicurezza a Castelverde, Villaggio Prenestino e Corcolle
Carabinieri, controlli nella periferia Est di Roma

E’ polemica sulla realizzazione di una Caserma dei Carabinieri a Castelverde, quartiere a est di Roma. Più precisamente vi è uno “scontro” tra il Municipio VI e l’Amministrazione centrale del Campidoglio sui meriti dell’avvio dell’iter di realizzazione del progetto. I lavori per la realizzazione della struttura – da anni promessa ai cittadini del vasto bacino di utenza, rappresentato dal quadrante est della Capitale – dovrebbero iniziare alla conclusione dell’iter, tra un anno circa, secondo le previsioni dell’Assessore all’Urbanistica, Maurizio Veloccia.  

“Il bene del territorio prima di tutto. Per questo, senza indugio, posso dire di essere felice della notizia della delibera di giunta del Campidoglio che abbia formalmente avviato l’iter di realizzazione di una Caserma di Carabinieri a Castelverde.

Municipio VI rivendica a sé il merito di aver iniziato il percorso

Quello che dispiace, però, è la disonestà intellettuale dell’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Veloccia che non riconosce al Municipio il merito di aver messo insieme gli attori necessari a questo fine, nel corso di un’assemblea pubblica proprio a Castelverde, alla quale non siamo stati chiamati a partecipare. Senza il lavoro del Municipio, sia l’Assessore Veloccia che il Campidoglio non avrebbero intrapreso questo percorso, che noi abbiamo iniziato nel novembre 2021, appena insediati.

Il lavoro fatto dal Municipio VI per la Caserma dei Carabinieri a Castelverde

Abbiamo convocato incontri e riunioni con il curatore fallimentare dell’impresa che ha la proprietà, con il giudice della procedura fallimentare, con il tecnico della CTU nominato dal tribunale, con i comandanti dei Carabinieri provinciale e regionale: noi, da soli, senza il Campidoglio. Quando abbiamo messo insieme i pezzi del puzzle, siamo andati dall’Assessore Veloccia, visto che lui ha la competenza insieme al Sindaco, ma oggi fa finta di aver fatto tutto da solo, quando a parlare e fare riunioni con i protagonisti di questa vicenda erano il sottoscritto e il mio capo segreteria.

Presidente Municipio VI: “Non aver invitato all’assemblea pubblica l’ente di prossimità è stato un grave sgarbo istituzionale”

Tenere un’assemblea pubblica sul territorio interessato, senza invitare l’ente di prossimità che ha lavorato affinché tutto ciò fosse possibile, è un grave sgarbo istituzionale. Mi dispiace molto, soprattutto viste le recenti aperture e collaborazioni con l’Assessore Veloccia, constatare che ancora una volta lo scopo di certa politica è accaparrarsi una manciata di voti, come dimostra la presenza dei consiglieri PD all’assemblea pubblica di Castelverde, senza mai aver partecipato ai lavori per portare la caserma a Castelverde”. Lo dichiara in un comunicato stampa il Presidente del Municipio VI delle Torri, Nicola Franco. (Com/Red/ Dire)

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo