24 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, furto e spaccio: arresti della Polizia in vari quartieri

di Redazione
Otto arresti tra San Basilio, San Paolo, Torre Gaia, Torpignattara, Eur e Tuscolano

L’ultimo arresto in ordine di tempo messo a segno negli ultimi giorni dalla Polizia di Stato della capitale è stato eseguito nella mattinata di ieri dagli agenti del commissariato San Basilio: i poliziotti, venuti a conoscenza che una donna, conosciuta nell’ambiente criminale come  “la greca”, spacciava hashish e cocaina dall’interno del suo appartamento, hanno fatto irruzione nel suo fortino con l’ausilio della Squadra Cinofili e dei colleghi del Reparto Volanti. La droga, suddivisa in monoporzioni, era nascosta nel balcone sotto la cuccia del cane.

Ingente il quantitativo di stupefacente sequestrato dagli investigatori del commissariato San Paolo  in una villetta sul litorale a nord di Roma. Una coppia, 43 anni lui, 26 anni lei, nascondevano circa 8 etti tra marijuana, hashish e alcune pasticche di MDMA. I poliziotti stanno ora ricostruendo la filiera per accertare sia la provenienza che la destinazione dello stupefacente.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Altri due spacciatori sono finiti in manette perché sopresi a cedere alcune dosi di droga. Il primo, arrestato dagli agenti del commissariato Casilino nei pressi di via Giovanni Battista Scozza, aveva appena ceduto una dose di cocaina, il secondo, fermato dal personale del commissariato Aurelio, è stato sorpreso mentre vendeva dell’hashish.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Un anziano ladro è stato bloccato dagli agenti del Reparto Volanti nel quartiere Tuscolano mentre, usando torcia e cacciaviti, cercava di rubare una piccola utilitaria. Aveva modificato la propria giacca ricavando due grosse tasche interne e in esse vi aveva nascosto vari cosmetici rubati in un centro commerciale. L’escamotage non è servito ed è stato prima notato dai dipendenti del supermercato e poi arrestato dagli agenti del commissariato Torpignattara.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In applicazione di due diverse ordinanze dell’Autorità Giudiziaria, di cui una cautelare e l’altra “definitiva”, sono finiti in carcere un nigeriano di 39 anni ed un marocchino di 28 anni: il primo è stato fermato dagli agenti del Reparto Volanti in un albergo del centro città, il secondo è stato fermato per le vie dell’Eur dai poliziotti del commissariato Esposizione.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo