Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Febbraio 2023

Pubblicato il

Roma, nel rione Monti con i Carabinieri, arresto, denunce e multe

di Redazione
Sono stati impiegati una ventina di Carabinieri con pattuglie in uniforme e in borghese

Dalle 19 di ieri sera fino a notte inoltrata, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro, supportati dalla C.I.O. dell’8° Reggimento Carabinieri “Lazio” hanno effettuato un’attività di controllo in zona Monti. Sono stati impiegati una ventina di Carabinieri con pattuglie in uniforme e in borghese che hanno vigilato per evitare schiamazzi o intralcio alla circolazione stradale, maggiore causa di disturbo ai residenti, per contrastare i reati e le altre forme di degrado, oltre al controllo di persone di interesse info-investigativo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nel rione Monti a seguito di un controllo di iniziativa, i militari hanno arrestato un cittadino romeno di 34 anni, senza fissa dimora e già con diversi precedenti, perché colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di rapina, emessa lo scorso 14 settembre, dal Tribunale ordinario di Roma. Dovrà scontare la pena di un anno e 5 mesi di reclusione. Dopo l’arresto è stato condotto presso il carcere di Regina Coeli. Sempre nel corso dei controlli stradali in via Cavour un uomo straniero, alla guida di una autovettura, è stato multato perché circolava con una patente di guida rilasciata da uno stato estero non europeo.

Un cittadino albanese di 25 anni è stato denunciato dai militari per aver violato le norme sull’immigrazione. Il giovane non aveva lasciato il territorio Nazionale nonostante gli fosse stato imposto dal Questore di Roma il 19 gennaio del 2016. I controlli sono stati estesi anche ad alcuni locali. Uno di questi in via Cavour, di proprietà di un romano, è stato multato, con una sanzione di 3000 euro, per aver occupato con una ventina tra tavolini e sedie, del suolo pubblico senza nessuna autorizzazione.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo