Roma, pendolari lasciati a piedi affollano i binari di Ostia Lido

Ieri giovedì 2 giugno, la linea ferroviaria Roma- Ostia Lido ha visto migliaia pendolari accalcati e abbandonati nella stazione di Lido Centro. Il problema era la mancanza di treni con direzione Roma. Non si è attivato tanto meno il servizio navette che viene impiegato in situazioni di sospensione del servizio ferroviario locale.

Pendolari ammassati nella stazione ferroviara

La situazione in zona Garbatella

Una situazione peggiore è toccata invece ai pendolari provenienti da Porta San Paolo. Signore e signori anziani sono stati abbandonati sui binari all’altezza della zona della Capitale Garbatella e sono stati costretti a tornare al capolinea iniziale a piedi, nelle ore più calde della giornata.

Andrea Rapisarda, presidente dell’Associazione “Il marforio” ha commentato l’accaduto dicendo: “Da mesi, insieme ad altre associazioni locali, chiediamo alla politica romana di aprire una riflessione sulla gravità dei disservizi che toccano la Roma-Lido e i servizi Atac. È palese come serva privatizzare il servizio, poiché quello che si vede a Roma non avviene in nessun’altra città o Capitale d’Europa. Un turista, come un residente locale, d’altronde, non può pagare 1.50 € di biglietto, senza nemmeno avere la certezza di prendere il treno o con il rischio che il mezzo si fermi sui binari e metta a rischio la propria incolumità fisica”