19 Ottobre 2021

Pubblicato il

Saccheggiano un supermercato a Orte: 4 arresti e una denuncia

di Redazione
In manette due uomini e due donne, denunciato un minorenne dopo un inseguimento dei Carabinieri sulla Flaminia

Continua l’attività di contrasto dell’Arma dei Carabinieri nella provincia per debellare il fenomeno dei furti anche negli esercizi commerciali. Ieri sera i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Civita Castellana, unitamente ai colleghi della Stazione di Orte hanno tratto in arresto 4 persone e denunciato una quinta per furto aggravato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La vicenda è nata dalla richiesta di intervento per tentato furto all’interno di un negozio di generi alimentari di Orte. Immediatamente sono partite le ricerche e sono stati organizzati posti di controllo per fermare l’auto su cui erano stati visti scappare gli autori del tentato furto. Immediatamente sulla strada regionale Flaminia l’auto è stata intercettata e bloccata.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nella circostanza all’interno sono state rinvenute, nelle disponibilità dei cinque occupanti, varie derrate alimentari accatastate nel cofano dell’auto. Da li i militari hanno iniziato una serie di accertamenti e verifiche, anche con i comandi limitrofi, ed è stato possibile ricondurre i cinque a un furto, sempre all’interno di un centro commerciale avvenuto nella vicina provincia umbra.

Alla luce delle verifiche i Carabinieri hanno dichiarato i primi 4, due uomini e due donne, rispettivamente di 28, 27, 21 e 20 anni in stato di arresto per furto aggravato mentre il quinto 17nne è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato. Dopo le formalità di rito i quattro arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa del tiro per direttissima innanzi all’Autorità Giudiziaria competente. La refurtiva recuperata, del valore approssimativo di circa 1000,00 euro è stata sottoposta a sequestro e si provvederà ora, dopo l’autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria, ai legittimi proprietari.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo