Partecipate

Scuola. Roma Multiservizi, Sindacati: Bene disponibilità Campidoglio su internalizzazione 2500 lavoratori

“L’intenzione, dimostrata dal Campidoglio, di internalizzare 2500 addette e addetti di Roma Multiservizi, che garantiscono un servizio essenziale per la cittadinanza di Roma – ovvero il trasporto, la sorveglianza, l’assistenza diretta e l’accompagnamento di 150mila bambini delle scuole materne e comunali capitoline – è un passo di fondamentale importanza, una restituzione di dignità al lavoro e ai lavoratori, un riconoscimento ad anni di impegno, proteste e battaglie. Saranno premiate persone che hanno lavorato in appalto per circa un decennio, in balìa dei cambi e, di volta in volta, delle incertezze sul rispetto della clausola di salvaguardia.

lavoratori della Roma Multiservizi
Lavoratori della Roma Multiservizi

“Tavolo tecnico per fare il punto su organici e organizzazione lavoro”

Domani, 3 giugno, si terrà un tavolo tecnico per fare il punto sugli organici e sull’organizzazione del lavoro: il tentativo sarà quello di garantire a chi ha contratti a 15, 20 0 30 ore settimanali un parametro orario e quindi una retribuzione più consistenti”. E’ quanto dichiarano Stefano Diociaiuti, Segretario Generale della Fisascat-Cisl Roma Capitale e Rieti, e Sara Imperatori, della Fisascat-Cisl Roma Capitale e Rieti.

“Ancora contratti a 8, 9 e 10 mesi”

“Il dialogo sull’internalizzazione dovrebbe essere il punto di partenza per un percorso più ampio di risoluzione delle criticità: oltre 800 addetti di Roma Multiservizi – circa uno su tre -, hanno ancora contratti a otto, nove e dieci mesi e devono far fronte alla mancanza di retribuzione per il periodo estivo, con equilibri economici molto difficili. Auspichiamo che, dopo l’apertura dimostrata dal Campidoglio, si possa intavolare un dialogo anche sugli stop estivi, che al momento gravano sulle spalle di troppi lavoratori e famiglie”. (Com/Enu/ Dire)