Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Settembre 2021

Pubblicato il

SS Lazio, Stefano Pioli prima del match contro il Napoli

di Redazione
Le parole del tecnico della Lazio nella conferenza stampa di vigilia dell'importantissimo match Champions con il Napoli

Quella di domani è un'altra partita fondamentale per la Lazio sia per l'obiettivo finale da raggiungere (preliminari di Champions League) sia per la crescita della squadra biancoceleste che è stata costante e continua fin dall'inizio dell'anno come ha sottolineato il tecnico in conferenza stampa ieri: "Nessuno si dovrà permettere di usare il termine flop o delusione per quanto riguarda il campionato della Lazio. Troppo in fretta ci si dimentica da dove siamo partiti e delle cose positive che abbiamo fatto. Siamo in posizione di classifica che per tante cose appartengono ad altre società. Disputeremo la finale di Supercoppa, l'anno scorso avevamo tanti punti di distacco dalle prime. Non abbiamo ancora finito il nostro lavoro, il massimo sarebbe fare risultato domani. Sarà comunque una stagione positiva? Ho risposto prima. E' altrettanto vero che abbiamo commesso errori, ma da questi impareremo per il futuro".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il tecnico si è soffermato anche sulla settimana di preparazione alla partita della Lazio e ai suoi dubbi di formazione: "Come sta la squadra? Abbiamo preso una bella botta, c'era delusione. C'era da fare una scelta, continuare a lottare o reagire. Gli ho dato un giorno libero, poi giovedì ci siamo ritrovati qui in ritiro. Allenamento a porte aperte con i tifosi, fantastici, ci hanno caricato tantissimo. Tutto questo ha contribuito a far sì che la squadra sia pronta per domani sera. Che Lazio sarà? Una squadra che deve giocare con grande attenzione e determinazione. Se per tutto l'anno abbiamo pensato che in partita ogni pallone può essere quello decisivo. Formazione? Tengo presente tutti gli aspetti, fisico e mentale. Ho qualche dubbio in più. Biglia e Klose hanno problemi, ma valuteremo domattina. Sarà comunque la formazione migliore. Ritiro? Stare insieme e recuperare energie. Abbiam fatto 10 giorni a mille all'ora. Questi giorni ci sono serviti per riposare bene, per concentrarci. I ragazzi sono consapevoli del loro lavoro".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Pronostico e sulle sensazioni del mister: "Pareggio? Noi dobbiamo mettere tutto quello che abbiamo in campo. Abbiamo fatto il possibile per recuperare le energie. Non andremo allo sbaraglio, cercheremo di essere equilibrati, propositivi e attenti in tutte le situazioni. Con il Napoli conterà di più la condizione?  Terzo posto? Non mi piace mettere il carro davanti ai buoi. Domani sera si decide tutto, la partita sarà decisiva. Poi tireremo le somme. Chi merita il terzo posto? Chi ci arriverà dopo la partita di ieri. L'ho chiesto ai miei giocatori e loro sanno cosa rispondere. Che Napoli mi aspetto? Mi aspetto un Napoli al massimo, loro sono molto simili a noi. Segnano tanto ma subiscono tanto. Aldilà del futuro, il Napoli proverà a far risultato come noi".

Chiusura della conferenza stampa con riferimento al bel clima squadra-tifosi di quest'anno: "Sa di essere entrato nel cuore della gente? Conosco il lavoro che abbiamo fato qui a Formello, era il nostro obiettivo riportare calore ed entusiasmo nei nostri tifosi. Loro non sanno nemmeno quanta carica ci danno. E' un obiettivo importante. Abbiamo gettato le basi per costruire una Lazio che dia soddisfazione ai tifosi. La società mi ha messo a disposizione un organico importante con dei valori che andranno consolidati e migliorati. Lo dico a voi come alla squadra, questo è solo l'inizio. Avremo altre occasioni".

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo