Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2021

Pubblicato il

Cagnolino Bianco

Stazione Zagarolo: cane spaventato dai botti Capodanno fugge e si rifugia su un treno

di Redazione
Dopo aver girovagato per i dintorni della zona, è salito su un treno regionale alla stazione di Zagarolo
zagarolo cane botti capodanno
Zagarolo, stazione dei treni

Impaurito e frastornato dai botti di fine anno, il cagnolino Bianco è scappato dal recinto della sua casa e dopo aver girovagato per i dintorni della zona, è salito su un treno regionale alla stazione di Zagarolo, in provincia di Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il Capotreno ha contattato gli agenti della Polizia Ferroviaria di Frosinone che hanno preso in consegna lo spaventato animale munito di microchip.

Lieto fine per il nostro amico a quattro zampe

Rintracciato il proprietario, questo si è subito recato negli uffici della Polizia per riprendere e riportare a casa il suo fedele amico a quattro zampe.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sindaco di Zagarolo sui botti di Capodanno

“Si avvicina la notte di San Silvestro e, come tutte le feste di quest’anno, si preannuncia diversa dal solito. Innanzitutto vi chiedo di osservare le misure in vigore con l’ultimo Decreto Legge. Zagarolo si è dimostrata attenta durante le festività natalizie, la nostra Comunità è sempre stata scrupolosa.

Lo sarà anche con i tradizionali festeggiamenti per il Capodanno, in particolare per quanto riguarda i botti. Il Comune di Zagarolo non emetterà un’ordinanza di divieto ‘perché – scrive il Ministero – non sussistono i presupposti per poter adottare l’ordinanza’.

Inoltre, spetterebbe al Prefetto e non al Sindaco l’autorità di sorveglianza sul mercato per quanto riguarda gli articoli pirotecnici. Però vi esorto a tenere un comportamento di riguardo verso le persone e gli animali.

Siamo rispettosi dell’ambiente che ci circonda, non superiamo il limite dell’allegria e della festa, non sfociamo nel pericolo per salutare un 2020 che già si è dimostrato tanto difficile”. Così la nota del sindaco di Zagarolo, Emanuela Panzironi, diffusa su Facebook il 31 dicembre 2020.

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo