Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Dicembre 2020

Pubblicato il

Via libera ai privati

Tar Lazio: sì ai tamponi molecolari nei laboratori privati

di Redazione

Via libera ai tamponi molecolari anche dai laboratori privati, lo stabilisce una sentenza del Tar del Lazio

tamponi molecolari privati laboratori
Tamponi Molecolari

Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso proposto da Artemisia spa contro l’ordinanza della Regione Lazio che escludeva i laboratori di analisi privati dall’esecuzione dei tamponi nasofaringei e orofaringei (tamponi molecolari) per la diagnosi del virus Sars-Cov 2 non ricompresi nella rete CoroNet.

La sentenza del Tar ha aperto all’esecuzione da parte dei privati dei tamponi molecolari, stigmatizzando nettamente l’operato della Regione Lazio in favore dei cittadini, che potranno eseguire i test in tempi rapidi, senza file, e avere risposte nel giro di 24 ore, con la garanzia di massima affidabilità.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Tamponi molecolari, soli esami che individuano i soggetti infetti

“E’ fondata la doglianza esposta col primo motivo di ricorso secondo cui non c’è ragione sanitaria alcuna per cui non debba essere svolto da più soggetti possibili – scrivono i giudici amministrativi – senza che ciò determini una sottrazione di risorse pubbliche (né finanziarie, né materiali), il solo esame diagnostico che al momento consente di individuare i soggetti infetti e di applicare quindi quei protocolli di tracciamento e isolamento che sono l’unica vera alternativa al confinamento generalizzato.

L’eventuale individuazione di campioni positivi, anche da parte degli operatori privati impone che vengano immediatamente trasmessi alle autorità pubbliche competenti. Usando la Scheda per la segnalazione di casi di infezione da virus respiratori, con l’effetto di evitare qualunque problema di mancanza di coordinamento tra le diverse strutture sanitarie”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il direttore scientifico di Altamedica commenta la sentenza del Tar

“Dopo una lunga battaglia legale, Altamedica, ha vinto il processo di merito davanti al Tar, che si è espresso con sentenza finale. Il Tar aveva già dato ragione ad Altamedica il 15 giugno scorso, mentre il Consiglio di Stato, il 17 luglio, aveva fermato la sentenza del Tar.

Adesso con una sentenza di venti pagine, in considerazione delle mutate condizioni rispetto al mese di luglio e dell’enorme crisi del sistema pubblico, il Tar ha permesso ad Altamedica di eseguire i tamponi molecolari per il Covid.

Eseguiamo già tamponi di tipo antigenico, circa 500 al giorno: i test vengono eseguiti in orario serale, dalle 18 alle 23. E questo per garantire l’assoluta protezione e separazione dei pazienti”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il Consiglio regionale del Lazio “ha espresso più volte parere favorevole alla privatizzazione dei tamponi molecolari. Mentre al contrario l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, ha chiesto al Consiglio di Stato di bloccarci. Adesso farà nuovamente ricorso al Consiglio di Stato sapendo che questo danneggia i cittadini?”.

Quanto alla manifestazione di interesse rivolta ai laboratori privati per garantire a un prezzo calmierato l’esecuzione di tamponi molecolari, il direttore scientifico di Altamedica, Claudio Giorlandino, ha affermato: “Tra i requisiti si richiede l’esecuzione di 5mila esami al giorno, quando lo Spallanzani ne fa 1.000, e la risposta in 24 ore“. (Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento