Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

Teatro Caesar San Vito: una commedia da sorrisi e applausi scroscianti

di Redazione
Il Sindaco Maurizio Pasquali: “Il Teatro Caesar è molto importante, è una forma di cultura esclusiva”

A San Vito Romano, domenica 29 ottobre, con l’esilarante spettacolo “Se ti sposo mi rovino”, di e con Marco Cavallaro, l’Associazione Culturale “Ribalta”, per il quarto anno consecutivo, ha riaperto la stagione per adulti al Teatro Caesar, che ha nel cartellone una serie di rappresentazioni, con attori assai noti, e pièce da fare invidia ai teatri più famosi, come quelli della capitale.

Dopo la prima del 15 ottobre “Cappuccetto Rosso”, dedicata ai bambini, ecco la commedia, assai azzeccata, di Marco Cavallaro, al suo terzo anno record d’incassi, “Se ti sposo mi rovino” che ha convinto veramente tutti. Bravissimi gli attori, a cominciare da Cavallaro nelle parti di Ugo, il maggiordomo di un ricco scapolo, Alberto Barbi, il quale adotta tutti gli espedienti per non far incontrare le spasimanti del suo padrone, ritrovatesi per caso nella sua sontuosa dimora. Tanti gli applausi a scena aperta e tante le risate scaturite dalla comicità delle ‘effervescenti’ Ramona Gargano, Olimpia Alvino, Valentina Tramontana, Annachiara Mantovani, che pretendono di sposare tutte lo scapolone e alla fine escogitano uno stratagemma, tentando di farlo ‘capitolare’.  

Vuoi la tua pubblicità qui?

Marco Cavallaro, al termine dello spettacolo, con molta modestia, ha mostrato la sua soddisfazione nel far parte della stagione teatrale, quella del Teatro Caesar, insieme a nomi assai noti nel mondo dello spettacolo come Anna Mazzamauro, Paola Tiziana Cruciani, Luciana Frazzetto, Barbara De Rossi, Grazia Scuccimarra, I Carta Bianca. Questo è un anno speciale per lo scrittore-attore  e produttore Cavallaro, perché festeggia i 25 anni della sua fortunata carriera.

A margine dello spettacolo il Sindaco di San Vito Romano, Maurizio Pasquali: “Nel nostro piccolo Comune, il Teatro Caesar è molto importante, è una forma di cultura esclusiva. Per tanti anni era rimasto chiuso e i tentativi di riaprirlo erano andati a vuoto; con l’Associazione Culturale Ribalta di Ulisse Marco Patrignani stiamo registrando bei numeri. Noi, come i paesi limitrofi diamo vita a feste, a sagre, però il Teatro ha a suo favore un punto in più in quanto a cultura. Il cartellone di questa stagione è veramente di tutto rispetto. Ricordo che oltre al Teatro, San Vito R. vanta una banda musicale (stiamo riattivando la scuola di musica) e una Pro Loco che organizza belle iniziative. Durante il Natale ci sarà l’allestimento dei Presepi nel nostro borgo; in estate le varie associazioni rinnovano nelle sagre i piatti della tradizione antica come ‘pizza e broccoletti’ che rievocheremo prossimamente il 10 e 11 novembre. In questo Teatro vi è una programmazione anche per i bambini, una novità assoluta, con la stagione anche  per le scuole”.

Una novità è quella che ci riferisce il Presidente Patrignani: “Da oggi sono in vendita abbonamenti speciali a 5 spettacoli (55 euro) e a 6 spettacoli (65 euro) a scelta dell’abbonato tra tutte le proposte in abbonamento e fuori abbonamento come  ‘Vacanze Rumene’ il 12 novembre. Nella nostra zona sono una novità gli spettacoli per bambini. Ho pensato alla stessa programmazione sia per le scuole al mattino, sia al pomeriggio della domenica. Il prossimo 5 novembre verrà rappresentato Don Chisciotte e sono fioccate le prenotazioni da Paliano, ma ci vuole tanta fatica, tanta passione. Io, venendo da Colleferro ho trovato questo Teatro chiuso e da quattro anni a questa parte, piano, piano ho aumentato gli abbonamenti.”

Prossima rappresentazione per adulti: Vacanze Rumene domenica 12 novembre con Maurizio Bellissario.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo