Pubblicato il

Calcio

Terza vittoria consecutiva per Sarri, la decide Vecino: Udinese 1-2 Lazio

di Patrizio Trecca
La Lazio trova la terza vittoria consecutiva dopo Empoli e Frosinone. Vecino è l'uomo della provvidenza, Pellegrini trova il primo gol
Pellegrini esulta dopo il gol del vantaggio laziale nella partita di calcio di serie A tra Udinese e Lazio
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sarri e Cioffi arrivavano a questa partita da due vittorie importantissime. La Lazio in rimonta sul Frosinone ha ribaltato una gara fino a quel momento molto deludente, mentre i friulani hanno steso la sorpresa Bologna rifilando 3 gol ai felsinei. I bianconeri però gravitano pericolosamente intorno alla zona retrocessione, mentre Sarri e i suoi cercano costanza e continuità di risultati per non perdere il treno europeo. Entrambe le compagini oggi erano chiamate a vincere.

Primo tempo

I biancocelesti approcciano alla partita con il piglio giusto e con la dovuta dose di aggressività. Dopo pochi minuti l’arbitro ha già da fare perché Isaksen viene steso in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Lo sgambetto del difensore è netto, ma il direttore di gara soprassiede considerando il tocco da parte del difensore friulano del tutto involontario. Sugli sviluppi dell’azione successiva è ancora Isaksen a mettere in difficoltà la retroguardia dell’Udinese, guadagnando una pericolosa punizione per la Lazio. Pellegrini si occupa della battuta e con un tiro preciso beffa Okoye e porta i capitolini sull’1-0. La partita prende una piega molto fisica, tanto che l’Udinese nel giro di 35 minuti rimedia 3 cartellini gialli, a fronte dell’unico giallo per il biancoceleste Kamada. La Lazio amministra e i bianconeri non hanno idee decisive. La prima frazione si conclude con il vantaggio della Lazio.

Secondo Tempo

L’Udinese rientra in campo con un atteggiamento ben più propositivo e pericoloso. La Lazio subisce le discese sulla fascia destra da parte di Ebosele che mette in difficoltà Pellegrini. Proprio grazie a una punizione guadagnata dal ragazzo friuliano la Lazio viene raggiunta sull’1-1 grazie al gol di Walace. I padroni di casa detengono il pallino del gioco in questo secondo tempo, ma di fatto non ci sono azioni degne di nota da ambedue le parti. I biancocelesti trovano però il nuovo vantaggio grazie a Vecino, subentrato a Kamada, grazie a un tiro che si insacca nell’angolino basso alla destra di Okoye. Siamo al 75′ e l’Udinese cerca di aumentare il ritmo per recuperare lo svantaggio ma la Lazio si chiude bene e resiste senza soffrire troppo fino al 95′. La partita si conclude con il risultato di 1-2 e i biancocelesti infilano la terza vittoria consecutiva.

Pagelle

Provedel – 6

Non era facile intervenire sul tocco di Walace sul gol del pareggio friulano. Non ha molto altro da fare.

Marusic – 6

Nel primo tempo si limita a contenere, mentre nella seconda frazione si spinge un po’ più in avanti.

Gila – 6

Contiene bene gli avanti dell’Udinese e, nonostante la fisicità di Lucca, ha spesso la meglio sul gioco aereo.

Patric – 6

Molto bene anch’egli nel contenere le offensive friulane. Punta tutta sulla praticità e sulle cose semplici.

Pellegrini – 6,5

Vuoi la tua pubblicità qui?

Trova il suo primo gol con la maglia della Lazio e porta in vantaggio gli ospiti con merito. Va un po’ in difficoltà nel secondo tempo.

Kamada – 5

Anche oggi non è riuscito a incidere, tanto che Sarri lo richima in panchina a fine primo tempo.

Guendouzi – 6,5

Ormai è una garanzia vedere in campo il francese. Non molla mai e mantiene la lucidità per 95 minuti.

Rovella – 6

Bene in interdizione e abile nel mantenere gli equilibri tra i reparti. Uno dei migliori.

Isaksen – 6

Procura la punizione che porta al vantaggio biancoceleste, poi è costretto a uscire a seguito dei ripetuti falli subiti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Castellanos – 6

Non segna ma si sacrifica molto e propizia l’azione del gol del 2-1 insieme a Felipe Anderson.

Zaccagni – 5,5

Appare impreciso e poco decisivo negli uno contro uno. Nel secondo tempo viene sostituita per un colpo subito.

SUBENTRATI

Vecino – 7

Risolve la partita battendo a rete in maniera lucida e contribuisce a immettere un po’ di rabbia nel centrocampo laziale.

Felipe Andreson – 6,5

Entra bene in campo e fornisce l’assist a Vecino per il vantaggio della Lazio. Ha buoni spunti e sembra sempre concentrato.

Lazzari – 6

Non ha molto tempo per mettersi in mostra ma fa quello che deve con estrema lucidità.

Pedro – 6

Difficile togliere la palla dai piedi allo spagnolo. Utile a dare un po’ di ritmo alle manovre offensive

Romagnoli – s.v.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?