USA, ex docente riceve lettera di Trump: la corregge e gliela rimanda

Una notizia piuttosto curiosa, divulgata dalla Cnn, sta rimbalzando su diversi media e sta causando l’ilarità degli internauti di tutto il mondo: una professoressa statunitense in pensione, Yvonne Mason (di Atlanta) avrebbe ricevuto a domicilio una lettera del presidente Donald Trump e… La sua reazione sembrerebbe aver creato un vero e proprio caso mediatico negli States.

Già, perché l’insegnante, che fino allo scorso anno insegnava inglese in una scuola superiore, avrebbe notato diversi errori grammaticali nella stesura della comunicazione, tanto da non riuscire a resistere alla tentazione di correggerla e di rispedirla al mittente, quasi fosse stato un compito in classe; con l’aggiunta di un messaggio personale: la richiesta di visitare la famiglia di ognuna delle vittime della strage nella scuola di Parkland, avvenuta a febbraio.

Nella lettera presidenziale, tempestata di correzioni apportate con penna e evidenziatore, la professoressa contesta soprattutto l'uso ripetuto della maiuscola nella parola “Nation”. Il mittente (la Casa Bianca) dovrebbe aver ricevuto indietro il “compito corretto”, ma… Sembrerebbe non aver nessuna voglia di rilasciare alcun commento sulla questione, come riportato dalla Cnn.

LEGGI ANCHE:

Va a ruba la carta igienica coi tweet di Donald Trump

Ha un infarto alla guida dello scuolabus, mette in salvo i bimbi e muore