Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Maggio 2021

Pubblicato il

Assicurazioni online: molti approfittano degli sconti per risparmiare

di Redazione

Chi ne ha esperienza sa che sono regolate da contratti e sono sicure quanto una polizza stipulata con un agente

Assicurazioni online: sempre più persone approfittano degli sconti per risparmiare

Siamo nel 2019 e tutti sappiamo quanto Internet ci semplifichi la vita e quanti servizi siano disponibili ed efficienti online. Le assicurazioni non sono da meno. Anzi, sebbene qualcuno dubiti ancora sul fatto che esse siano affidabili quanto le assicurazioni tradizionali, chi ne ha esperienza sa che sono regolate da contratti e sono sicure quanto una polizza stipulata con un agente. E c’è un ulteriore dettaglio da considerare: si risparmia, e anche molto. Per questo, sempre più persone ne approfittano. Vi presentiamo una panoramica su varie tipologie di assicurazione e vi diamo qualche consiglio su come risparmiare.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’assicurazione auto a km

Come suggerito dal noto sito web specializzato in assicurazioni presente a questo indirizzo: https://www.chescelta.it, se non usate molto la macchina, l’assicurazione auto a km può essere un buon modo per risparmiare: il premio dipenderà, infatti, dal numero di chilometri che avrete percorso in un anno. Al calcolo ci pensa una scatola nera installata sulla macchina che utilizza il segnale GPS. Quasi sempre, installazione e canone sono pagati dalla compagnia assicurativa e non costituiscono un costo per il cliente. La scatola nera è anche utile per ritrovare l’automobile in caso di furto o per verificare la dinamica di un incidente, per esempio.

Le assicurazioni a consumo più comuni sono quelle che tengono conto del numero effettivo dei chilometri percorsi e quelle basate sulle fasce chilometriche. Nel primo caso, solitamente si paga subito una quota fissa annuale e poi si integra sulla base dei chilometri percorsi con possibilità di rateizzazione, trimestrale o semestrale. Nel secondo caso, paghereste un premio forfettario in base alla fascia di percorrenza indicata dal cliente e a una stima dei chilometri percorsi. Al termine del periodo assicurato, se avrete percorso più chilometri, integrerete; se ne avrete percorsi di meno, verrete rimborsati della differenza.

Il risparmio, a paragone con una polizza annuale, può arrivare al 50% per coloro che percorrono meno di 5.000 km all’anno; per chi compie percorsi tra i 5.000 e i 10.000 km, siamo tra il 10 e il 25% di risparmio.

L’assicurazione auto a rate

Vuoi la tua pubblicità qui?

Se avete difficoltà a sostenere il premio assicurativo in un’unica soluzione, esiste la possibilità di rateizzare con soluzioni mensili, trimestrali o semestrali (questa opzione non va confusa con le assicurazioni temporanee). Negli ultimi tempi questi tipi di offerte sono aumentate perché la domanda di rateizzazione è alta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Pagare a rate può avere dei costi oppure no, dipende dall’offerta. La polizza può essere lavorata direttamente dall’assicurazione e la rateizzazione può essere gratuita o meno; oppure, può essere gestita con l’intermediazione di una società finanziaria e la rateizzazione può essere gratis se la compagnia ha un’offerta a tasso zero, oppure può prevedere un tasso di interesse fisso.

L’assicurazione sulla vita

La polizza sulla vita, che assicura i familiari dell’assicurato e garantisce una rendita, comporta

costi di caricamento e di spese accessorie. I costi di apertura, i costi di gestione, i caricamenti e le tasse applicate al momento dell’erogazione possono rendere la polizza vita non conveniente.

È importante prestare attenzione ai costi medi annui e analizzare le voci che trovate nel contratto, a prescindere dalla tipologia di polizza (caso vita, caso morte, polizza mista e polizza rivalutabile). L’assicurazione deve fornirvi obbligatoriamente un preventivo personalizzato.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento