Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Maggio 2021

Pubblicato il

Aumento pedaggio autostradale, il regalo della Befana ai romani

di Redazione

I rincari sull' A24 sono i più alti d' Italia. Grandi aumenti previsti anche sull'A1

Nella calza della Befana i romani troveranno un corposo aumento dei pedaggi autostradali. Secondo un'indagine effettuata da Il Messaggero, gli aumenti per gli automobilisti che si muovono tra Roma e l'hinterland potrebbero raggiungere la cifra di 125 euro all'anno.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La stangata è dovuta a un provvedimento firmato dal ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, e dei Trasporti, Maurizio Lupi. In particolare, il quotidiano di via del Tritone si sofferma sui rincari che interesseranno la Roma-L'Aquila (A24), addirittura i più alti di tutta Italia.

In termini pratici, "la tariffa Roma-Tivoli sulla A24, una direttrice frequentatissima, passa (per le autovetture) da 1.90 a 2.10 euro – riporta Il Messaggero – con un balzo improvviso rispetto all’anno scorso del 9.52 per cento. Il quale, è inevitabile, si trasferirà su tutti noi. O attraverso un aumento delle merci trasportate o attraverso una riduzione del denaro a disposizione delle famiglie".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Non se la passeranno meglio i cittadini di Tivoli, Castel Madama e di tutta la valle dell' Aniene: il pedaggio per Lunghezza, infatti, passa da 1.50 a 1.60 euro (+6,25%), quello per Tivoli da 1.90 a 2.10 (+9.52%).

La mazzata non risparmierà nemmeno l' A1: ad esempio all'uscita di Fiano Romano è previsto un rincaro di 10 centesimi, sebbene Il Messaggero riporta che fino a ieri gli automobilisti continuavano a pagare l'importo previsto fino al 2013. Eclatante anche il dato delle uscite Ponzano Romano-Soratte (+7,69%)e Orte (+4.54%).

Non sarà risparmiata nemmeno la Roma-Civitavecchia (A12), con un aumento del 4,34%. Si prevede che alla barriera di Roma-Ovest, all’altezza di Maccarese, si sborseranno a ogni passaggio dieci centesimi in più

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento