Caro colazione, al bar il caffè supera 1 euro: il rapporto della Fipe

Nelle ultime ore, la commissione nazionale per l’Unesco ha bocciato la candidatura del “caffè italiano espresso tra cultura, rituali, socialità e letteratura nelle comunità emblematiche da Venezia a Napoli”. In aggiunta al riconoscimento mancato, in Italia, si sta assistendo anche a un rincaro dei prezzi per quanto riguarda l’espresso.

Tazza con chicchi di caffè
Caffè (Immagine di repertorio)

Il fenomeno, secondo il Rapporto annuale di Fipe, emergerebbe già da dicembre 2021. Da un’elaborazione dell’Adnkronos, inoltre, si è visto che in molte città della Penisola al bar la soglia di 1 euro per il caffè è già stata superata.

Il caffè al bar supera 1 euro: il rapporto della Fipe

È Ferrara la città in cui l’espresso costa di più: ben 1 euro e 18 centesimi. Seconda Padova con 1,16 euro. Poi Modena e Ravenna, entrambe con 1,15 euro. A Roma la media è di 1,10 euro, mentre a Milano 1,05; a Genova 1,04; Torino 1; Napoli, Trieste e Reggio Emilia sui 90 centesimi. Messina è la città in cui costa di meno: 0,82 centesimi.

È caro colazione

Non solo caffè. Perché a costare di più è tutta la colazione in Italia. Una colazione media al banco composta da cappuccino e cornetto è passata da 2,43 euro a 2,84 euro rispetto all’anno scorso. A spaventare è anche l’acqua nelle bottigliette da mezzo litro, con un rincaro del 45% rispetto al 2021 nel Sud e nelle Isole.