27 Febbraio 2021

Pubblicato il

La versione di Cesare

Crisi di Governo: se Conte continuerà a governare il Paese la colpa è di Salvini

di Redazione

Certo che è crisi, è quasi impossibile guidare un governo in cui i partiti di maggioranza non sono d’accordo su nulla

Crisi di Governo
Matteo Salvini nell'Aula del Senato

Messaggi subdoli che arrivano dalle parti di Forza Italia. Due senatori hanno votato la fiducia al governo presieduto dall’avvocato del popolo. L’assistente personale di Berlusconi, la senatrice Mariarosaria Rossi che va in soccorso del governo pone sicuramente qualche domanda e riflessione. Per i “responsabili”, certamente ci sono incarichi di governo già pronti che per questa classe politica senza arte, né parte è motivo di vanto. E con orgoglio in vecchiaia ricordare agli amici al bar di aver avuto incarichi governativi: ministro o sottosegretario.

La responsabilità pesante della Destra

Del resto con questa squadra di ministri totalmente inadeguata, venuta dal grillismo del vaffa, cioè dal nulla, tutti possono aspirare a ricoprire alti incarichi. Andavano bene quando erano all’opposizione ma non sono adatti a governare una nazione. Mentre agli altri eventuali pentiti, figli del renzismo e forzisti, l’avvocato del popolo cosa potrà offrire, pur di restare incollato alla poltrona, che sta disonorando con il suo totale immobilismo? Certo è quasi impossibile guidare un governo in cui i partiti di maggioranza non sono d’accordo su nulla. Comunque la Destra ha responsabilità pesanti in questa situazione, essendo proprio loro i più sicuri sostenitori di Giuseppi perché creano spavento minacciando una fine anticipata della legislatura.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questa pletora di fortunati non hanno impiegato molto a capire che è meglio fortificare il governo che andare a casa senza più percepire un lauto emolumento, oltre a tutti gli altri benefit. Dal taglio dei parlamentari e senatori al taglio dei consensi, in molti non verranno più rieletti anche se ricandidati dai partiti o movimenti di appartenenza. Oggi l’Italia avrebbe bisogno di una classe politica di livello e di veri statisti capaci di governare la nazione chiamata Italia, oramai allo sbando totale. Hanno tutti partecipato al festival degli sconosciuti per rimanere tali per sempre. Se i forzisti appoggeranno il governo Conte la colpa è da attribuire a Matteo Salvini che da quando si è montato la testa ha sempre offeso ed umiliato il Cavaliere.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il Cavaliere e le sue vecchie beghe con Bossi e Fini

Eppure, mi consenta, quando Silvio otteneva il 34 per cento dei consensi e la Lega di Bossi rappresentava uno scarso 4 per cento, il Cavaliere non ha mai denigrato la Lega né tantomeno il suo segretario.

Anzi, per aver rispettato anche troppo Umberto Bossi, si è inimicato Gianfranco Fini che tentò di disarcionarlo dalla poltrona di premier. La Lega ha bisogno di un politico che possa rappresentare la destra moderata ed europeista. Salvini è un estremista e se Conte continuerà a governare il Paese la colpa è sua che ha spaventato con il voto anticipato i senatori, spingendoli a sostenere il governo. Anche Forza Italia rischia lo smottamento, per questo motivo sembrerebbe che “Mi consenta”, stia trattando per l’ingresso di Forza Italia nell’area governativa. Forse anche per poter discutere sulla nomina del prossimo Presidente della Repubblica. Tutto potrà accadere in questi giorni.

Cesare Giubbi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento