Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Settembre 2020

Pubblicato il

Esposto alla Procura di Roma sui gravi fatti del San Camillo

di Redazione

La nota del Consigliere Regionale Fabrizio Santori

"Violazione dell’art. 328 C.p. con le aggravanti specifiche del caso (Rifiuto di atti d’ufficio e Omissioni), violazione delle norme in materia di Salute e sicurezza del lavoro D.lgs 231/2001, violazione del diritto alla salute del cittadino sancito dall’art. 32 della Costituzione Italiana, e altre ulteriori violazioni che la Magistratura vorrà configurare. Con queste motivazioni abbiamo formalmente inviato un esposto circostanziato alla Procura della Repubblica di Roma sui gravi fatti che si stanno susseguendo nei vari Pronto Soccorso della Capitale con particolare riferimento al San Camillo, iniziativa tesa a denunciare una vera e propria emergenza che sta arrecando nocumento e grave disagio ad operatori e pazienti assistiti". Così il consigliere regionale Fabrizio Santori, in merito alla situazione di emergenza che sta vivendo il Pronto Soccorso del San Camillo in questi giorni.

"Ora – continua – auspichiamo tempi brevi che consentano di verificare tutte le omissioni e le violazioni commesse e l’accertamento delle specifiche responsabilità".

"Si tratta di un esposto differente – precisa – da quello presentato ieri dalla Regione che, tra smentite e minacce di querela, cerca solo di nascondere l’emergenza dei pronto soccorso nel Lazio, con il preciso obiettivo di mettere a tacere una protesta giusta e legittima e di impedire a mezzi di informazione, sindacati ed esponenti politici di poter denunciare quanto sta avvenendo".

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Si tratta di un atteggiamento di una gravità inaudita – incalza Santori – oltre che incoerente e ingiusto, anche perché altrimenti nell’esposto sarebbe doveroso citare anche l’ex consigliere regionale Esterino Montino che, proprio nel febbraio 2012, affermava che al Pronto Soccorso San Camillo vi fosse una situazione al limite della vergogna, proseguendo nel dichiarare che ci sono delle foto su www.pdregionelazio.it , sito del Gruppo Pd alla Regione Lazio, che spiegano ciò che accade, meglio di qualsiasi parola. I malati vengono curati su materassi in terra. Addirittura – rilevò Montino – si fanno i massaggi cardiaci con i pazienti stesi sul pavimento. Denuncia di cui è responsabile quindi tutto il PD ed è un peccato che il sito ufficiale del gruppo alla Pisana ora sia oscurato probabilmente a seguito dell’inchiesta della Procura di Rieti sui rimborsi d’oro ai gruppi politici. Insomma, per Zingaretti, di male in peggio".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento