Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

Frosinone, Quadrini: Caccia selettiva contro aumento cinghiali in città

di Redazione
“I branchi segnalati ovunque in provincia di Frosinone non sono solo un pericolo per le persone, ma distruggono le coltivazioni e mettono a serio rischio la sicurezza stradale"

Gli avvistamenti dei cinghiali continuano.
Questa volta è accaduto anche in pieno centro a Frosinone, in via America Latina località Vignali, a poca distanza in linea d’area dal Palazzo della Provincia, dove alcuni cittadini hanno segnalato questo pomeriggio la presenza di alcuni ungulati che spuntavano fuori dai cespugli o da rovi, molto probabilmente in cerca di cibo. “I residenti sono allarmati per la propria incolumità – dichiara il consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia Gianluca Quadrini – e quella dei propri figli.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Gli avvistamenti nei centri urbani dimostrano che questi animali scendono a valle in quanto hanno terminato il cibo nei boschi e sono affamati, quindi molto pericolosi per tutte le persone, in
particolare anziani e bambini. Occorre intervenire quanto prima sulla gravissima questione per scongiurare seri pericoli”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“La necessità di aprire un’autorizzazione alla caccia selettiva della specie cinghiale come piano di contenimento numerico è impellente più che mai. Bene la decisione del sindaco di Cassino ing. D’Alessandro di emanare l’ordinanza della caccia selettiva per fronteggiare le criticità dovute alla massiccia presenza di cinghiali in città. Un esempio che anche gli altri Comuni dovrebbero seguire così i selettori possono operare sul piano di abbattimento tutelando la sicurezza della comunità. Per questo occorre sensibilizzare i Sindaci del territorio ad agire in tal senso”.
“I branchi segnalati ovunque in provincia di Frosinone da nord a sud non si limitano a costituire una seria minaccia per le persone, ma distruggono le coltivazioni agricole e mettono a serio rischio la sicurezza stradale. Nonostante il mio appello all’Assessore regionale all’Agricoltura dott. Carlo Hausmann e al Presidente della Provincia avv. Antonio Pompeo di aprire un’autorizzazione alla caccia selettiva della specie cinghiale finora non ho ottenuto alcun riscontro da parte loro a riguardo.

Tra l’altro questo è un problema che appartiene non solo alla nostra provincia ma a tutto il Lazio e l’unica soluzione è un piano di abbattimento il cui iter di azioni va sollecitato urgentemente”- conclude il capogruppo provinciale di Forza Italia Quadrini.
 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?