Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Il Natale di Roma (2767) resiste, merito al Gruppo Storico Romano

di Adriano Di Benedetto

Il sindaco Marino fischiato dai cittadini stufi di aspettare il suo incontro con la delegazione della sfilata storica

Roma compie 2767 Natali e non li dimostra, città in festa al Circo Massimo per l’avvenimento organizzato dal Gruppo Storico Romano.

La giornata comincia presto con l’arrivo di 1600 gladiatori e centurioni che fanno parte delle 42 associazioni provenienti da 9 paesi europei, i gruppi una volta formati si schierano sul prato del Circo, gli altoparlanti scandiscono i nomi dei gruppi e la loro provenienza, il tutto accompagnato da musiche e colonne sonore fatte in occasione dei grandi film sulla storia di Roma.

Alle 11,30 prende il via la sfilata che si estende da via dei Cerchi, via Petroselli, Teatro Marcello, piazza Venezia, via dei Fori Imperiali, Colosseo, via San Gregorio per ritornare al Circo Massimo.

Il corteo si ferma sotto alla scalinata del Campidoglio per portare un saluto al Sindaco Marino, l’attesa si fa lunga e i cittadini che da ore sono sul posto aspettando il passaggio della sfilata storica al momento dell’apparizione del Sindaco Marino cominciano a fischiare con l’aggiunta di slogan offensivi rivolti alla sua persona, c’è qualcuno che scrive addebitando a dei finti Gladiatori le ingiurie rivolte al Sindaco, sbaglia,  perché chi fischiava erano cittadini, tutto questo si può vedere dai tanti filmati che girano sulle reti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo il saluto il corteo si rimette in marcia verso piazza Venezia ad accoglierlo ci sono migliaia di persone che applaudono con entusiasmo e partecipazione.

Ai Fori Imperiali il corteo fa omaggio all’Imperatore Augusto con i figuranti Giulio Cesare e Nerone che portano una corona sotto alla sua statua.

Strada facendo i gruppi si esibiscono in scontri e duelli, molto bello è quando il gruppo romano forma la famosa testuggine, il gruppo proveniente dalla Georgia i famosi scudi neri si cimentano in un duello che sembra vero.

Gruppi di ancelle vestite con tuniche variopinte volteggiano in balli dell'antica Roma. 

Mentre la testa della sfilata arriva al Circo Massimo le bighe a quattro e due cavalli si trovano ancora a piazza Venezia, questo ti fa capire quanti partecipanti hanno sfilato. 

La  festa va avanti fino al tramonto con rievocazioni storiche e battaglie tra gladiatori, (si parla di un affluenza di pubblico di tutta la manifestazione attorno alle cinquecentomila persone).

Per l’occasione sono stati aperti tutti i musei con ingresso gratuito.

Ancora una volta bisogna ringraziare il Gruppo Storico Romano che ci fa rivivere una giornata di storia della  Antica  Roma. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento