19 Ottobre 2021

Pubblicato il

Incendio al Bar Ciampini con un morto, i VVF evitano il peggio

di Redazione
La tempestività nell’intervenire della squadra che in pochi minuti ha raggiunto il bar ha scongiurato cause peggiori per clienti e dipendenti

Nell’incendio di questa mattina sprigionato all’interno del popolare bar romano Ciampini, l’operato dei Vigili del fuoco, pur con abnegazione e prontezza, non ha evitato la morte di un dipendente del locale, deceduto a seguito dell’esplosione. La tempestività nell’intervenire della squadra che in pochi minuti ha raggiunto il luogo dell’incendio ha scongiurato cause peggiori per tutti i clienti e dipendenti che, a quell’ora, affollavano il locale.

Le critiche che sono state mosse su alcuni social network sul ritardo nei soccorsi, non considerano il complicato sistema delle chiamate di emergenza nel territorio di Roma, che dal mese di Novembre 2015 viene filtrato attraverso un call center laico (NUE 112) e solo successivamente, passate agli enti deputati al soccorso, creando disagio alla popolazione, allungando i tempi di attesa.

Più volte questa O.S. ha rappresentato, a tutti i livelli, le gravi difficoltà che tale sistema comporta nel dispositivo di soccorso ordinario dei Vigili del Fuoco, sostenendo che, il recepimento della direttiva europea in materia avesse dovuto tener conto delle professionalità presenti nelle singole centrali operative e che il risultato finale sia la definizione di un modello adattabile ad un’unica centrale operativa integrata presieduta dal ruolo sanitario, tecnico e di pubblica sicurezza: tre ruoli coesistenti che mantengono inalterate le proprie caratteristiche.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Quanto accaduto serva da monito al governo per riflettere su questo vergognoso sistema di pesanti tagli per il soccorso ai cittadini di questo paese.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La FNS CISL plaude i Vigili del Fuoco che, con grande professionalità e dedizione, continuano a prestare efficientemente il soccorso, invitando la politica a svegliarsi dal torpore, intervenendo, con serietà, su queste problematiche che interessano la popolazione.

* Riccardo Ciofi, Segretario Generale Roma Capitale e Rieti FNS CISL

Vuoi la tua pubblicità qui?

* Foto di repertorio

   
   
   
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo