Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Novembre 2021

Pubblicato il

Incidente mortale sulla Monti Lepini: deceduti 1 uomo e 1 donna

di Redazione
I fatti venerdì pomeriggio nel territorio di Priverno: le vittime sono un uomo e una donna

Gravissimo incidente sulla Monti Lepini nel pomeriggio odierno, costato la vita a un uomo e una donna. All'altezza del km 24, a poca distanza dalla galleria Colle Staffaro, nel territorio compreso nel comune di Priverno, due auto sono rimaste coinvolte in un violento frontale, le cui cause sono in corso di accertamento da parte delle forze dell'ordine.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Inutile l'intervento di Vigili del Fuoco e sanitari del 118: i due conducenti, purtroppo, non ce l'hanno fatta. Secondo quanto riportano i siti Latina Oggi e Il Corriere di Latina le vittime sono una donna di Tivoli e un uomo di Latina, le cui generalità non sono state rivelate. Al momento la strada risulta chiusa in entrambi i sensi di marcia.

AGGIORNAMENTO ORE 19: sono state rese note le generalità di entrambe le vittime. Il sito Latina Oggi riferisce che la donna di Tivoli è la 42enne Pina D'Acernia. L'uomo, invece, è il 29enne Venanzio Bove, originario di Roccasecca dei Volsci ma residente a Latina. Il ragazzo, sposato e con la passione del calcio, avendo militato in diverse squadre della zona ed essendo grande tifoso del Milan, era assai conosciuto nel capoluogo pontino. Sulla sua bacheca Facebook stano già arrivando i primi messaggi di cordoglio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Ti conosco da una vita – ha scritto Riccardo –  mi hai detto 'Dai che la settimana prossima lavoriamo insieme, che ho fatto il cambio turno! Ora quello stereo con Eminem a palla, con chi lo ascolto a lavoro?". "ll ricordo di te lo porterò sempre nel mio cuore, ciao amico mio", ha postato Manuel "I ricordi a scuola non me li dimenticherò mai, RIPOSA IN PACE CAMPIONE", è il commiato di  Davide "Proteggici da lassù, ciao bomber", è il saluto di  Jerry. Questi sono solo alcuni dei messaggi giunti e c'è da scommettere che ne giungeranno molti altri, in ricordo di un ragazzo assai benvoluto.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo