Vuoi la tua pubblicità qui?
11 Maggio 2021

Pubblicato il

Italia 5 Stelle. Al Circo Massimo Grillo parla di lavoro

di Redazione

Lavoro e Jobs Act i temi principali del discorso di Beppe Grillo. Il leader conclude: "O noi, o noi!"

Lavor, Jobs Act, Matteo Renzi, larghe intese, Germania, reddito, rete, banda larga. Questi i punti salienti del discorso di Beppe Grillo sul palco di Italia 5 Stelle al Circo Massimo, nella prima serata della kermesse del Movimento. All'arrivo di Grillo la piazza, dapprima più vuota, si è riempita. I riflettori, comunque, sono puntati sulla giornata conclusiva, quella di domenica, che vedrà sul palco, oltre Beppe Grillo, anche Gianroberto Casaleggio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Insiste, Beppe Grillo, sulla necessità di cambiare rotta. Il lavoro non è più "creare la quinta macchina per chi ne ha quattro, il sesto frigorifero per chi ne ha cinque". Non è più questo il tempo. Bisogna ricrearlo e reinventarlo il lavoro, bisogna puntare sulle 'riforme', quelle vere, sostiene Grillo. Come la banda larga: "secondo alcuni studi il 10% in più di banda larga consentirebbe una crescia dell'1,3% del PIL". E poi non ci si può più "svegliare col pensiero del lavoro, andare a dormire col pensiero del lavoro", perché – dice Grillo – "il lavoro è una parte della nostra vita, importante, ma una parte soltanto". E non è pensabile che oggi un posto di lavoro sia considerato come un "posto di reddito", utile solo a non arrivare a fine mese senza sapere con quali soldi pagare le bollette: "Stiamo tirando su una generazione di frustrati", che non fanno un lavoro attinente alle loro attitutidini, o ai loro sogni. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

E allora a cosa serve il reddito di cittadinanza? Secondo Grillo, serve anche a questo: "Il reddito di cittadinanza non è un obolo, non è un regalo. Lo Stato, se perdi il lavoro, ti aiuta, per due, tre anni. E in questi due, tre anni, ti mette a disposizione dei corsi, una formazione, e poi ti offre uno, due, tre posti di lavoro. Se non accetti nemmeno una di queste offerte, perdi automaticamente il reddito di cittadinanza. E mentre tu e lo Stato trovate un lavoro che sia consono, nel frattempo svolgi dei lavori socialmente utili alla tua comunità" – spiega Grillo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ma sul palco del Circo Massimo c'è stato anche spazio per parlare della 'rivoluzione' a 5 Stelle, del numero di eletti in tutta Italia e del numero di eletti in Parlamento. Una "rivoluzione" – continua Grillo – che è "semplice" e che consiste nel "mettere persone oneste dove nessuno le ha mai viste". E per riprendere un vecchio slogan del Movimento, Grillo arringa la folla dicendo che questo "non è più il tempo di 'O noi, o loro!', questo è il tempo di 'O noi, o noi!', perché siamo l'ultimo baluardo di democrazia".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento