Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Gennaio 2022

Pubblicato il

Latina. Arrestato, dopo tentata fuga, autore dello scippo borsa a donna

di Redazione
Alcuni passanti udite le grida della donna e visto l'uomo magrebino allontanarsi di corsa, dentro il parco Falcone/Borsellino, hanno dato l'allarme

Il rafforzamento delle misure di sicurezza e di controllo del territorio voluti dal Questore di Latina dr. Belfiore,  nel periodo delle Festività Natalizie, ha portato all’arresto da parte del  personale della Squadra Volante di un cittadino algerino di 35 anni autore, nel pomeriggio di ieri del furto di una borsetta .

Il fatto è avvenuto in via Tito Speri intorno alle ore 16 e la segnalazione è stata fatta al 113 da alcuni passanti che avevano udito le urla della donna e visto un uomo magrebino, con un maglione grigio e bianco,  allontanarsi di corsa, dentro il parco Falcone/Borsellino, in direzione dell’ospedale inseguito da alcuni cittadini.

Inoltre, il ladro, per sfuggire alla cattura, entrava dentro il giardino recintato di una villa e successivamente scappava forzando un cancelletto elettrico pedonale danneggiandolo.

Il personale del 3° Nucleo, che in quel momento transitava in viale XXI Aprile, notava il nord africano, con indosso l’abbigliamento descritto, attraversare di corsa la strada e imboccare via Cellini dove veniva immediatamente bloccato.

L’uomo, molto agitato, veniva identificato per N. R., nato in Algeria nell’82, con numerosi precedenti specifici che veniva riconosciuto dalla vittima del furto quale il malfattore autore dello scippo e quindi tratto in arresto e rinchiuso nelle camere di sicurezza della Questura.

La borsa nel frattempo veniva ritrovata poco distante, dove il ladro l’aveva gettata una volta vistosi scoperto, e restituita alla legittima proprietaria

Questa mattina, nel corso del rito direttissimo tenutosi presso il Tribunale di Latina, il Giudice convalidava l’arresto e ne disponeva la custodia cautelare presso il carcere circondariale di Latina in attesa di giudizio.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo